it-swarm.it

Numero di caratteri per disegno

Sto lavorando su un sito Web e mi chiedo a che punto sto usando troppi caratteri e devo tagliare. In questo momento, ho un carattere scritto a mano (HF1) che viene utilizzato per il nome del sito, un abbastanza diverso carattere scritto a mano (HF2) per il titolo della pagina e un - serif font (SF1) utilizzato per il corpo del testo.

Attualmente sto guardando i titoli, e non mi piace il modo in cui la Georgia (SF1) appare audace: i personaggi sembrano sbilanciati e troppo pesanti quando sono grandi e audaci. Sono diviso tra ...

  1. Rendendoli non audaci, distinguendoli dal corpo del testo in un altro modo.
  2. Rendendoli un tipo di carattere serif diverso (probabilmente Adobe Jenson Pro) e in grassetto.

Jenson Pro è un font dall'aspetto gradevole, ma mi chiedo se in questo momento sto andando troppo avanti in termini di font. Più in generale, quanto si può sperare di cavarsela tipograficamente?

10
ehdv

Diventerei minimalista con questo.

  1. Inizia con una singola famiglia di caratteri. Cioè, una combinazione di grassetto, condensato ecc. Ad esempio di ciò che intendo vedere PT Sans dall'API Font di Google.
  2. Se prevedi di aggiungerne altri, giustificalo esplicitamente. Cioè, convinciti che non esiste solo un motivo asetico, ma funzionale per il carattere aggiuntivo.
  3. Le varianti funzionali evidenti includono code e forse il carattere utilizzato nel tuo logo.
  4. Il motivo per cui dico tutto questo è che è più facile trasmettere un senso generale di armonia se i tuoi caratteri sono in qualche modo coerenti: le famiglie di caratteri faranno tutto ciò che ti serve.

Infine, lo stesso vale per l'uso di colore e dimensioni: prova a conservare anche un sottoinsieme limitato di questi. Web Style Guide ha alcune cose buone sulla tipografia per il web.

11
Julian H

Durante la mia formazione in graphic design la regola generale espressa era caratteri per design.

Ciò includeva il carattere del logo. Quindi se hai un logo con Gotham, è 1. Copia del corpo a dire ... Lucida, questo è 2. e Titoli o intestazioni che usano League Gothic, questo è il tuo terzo.

È così che lo faccio comunque.

5
Aubrey Johnson

Solo i miei gusti: penso che se volessi HF1, rimarrei con HF1 e mi dimenticherei di HF2. Per me, è straziante confrontarsi con due caratteri speciali non familiari. Per quanto riguarda il corpo, sceglierei un carattere sans-serif insignificante e impercettibile: nessuno è mai stato licenziato per aver scelto IBM ^ h ^ h ^ h Helvetica.

3
pete142

Scegli tra:

  1. Solo un carattere tipografico
  2. Carattere serif per intestazioni, carattere sans-serif per tutto il resto - o viceversa

Questa è una regola empirica semplice ma efficace per lavorare con la tipografia. Naturalmente, più imparerai a conoscere la tipografia ti consente di creare con precisione la scelta (e infrangere la regola empirica), ma questa è una buona base per iniziare.

Considera anche:

  • Il logotipo è un'eccezione (e dovrebbe rimanere l'unico), ma uno dei due caratteri tipografici che stai usando dovrebbe apparire bene accanto al logo stesso. Questo suggerimento non conta se non si dispone di un logo appropriato.
  • Cerca la leggibilità e l'equilibrio nella pagina.
  • Usa le variazioni in modo coerente: ad esempio, usa il grassetto con lo stesso "significato" in tutto il sito Web.
  • Non utilizzare troppe variazioni nella pagina, né dimensioni né corsivo/grassetto.
  • Fai attenzione alle differenze di aliasing su diversi browser.
3
Folletto

Ai fini dell'interfaccia, mi impegnerei per coerenza piuttosto che una regola dura e veloce sulla tipografia. Se i caratteri che usi sono coerenti in punti coerenti, non dovrebbero esserci problemi. Favorire la leggibilità, la chiarezza e la coerenza rispetto alle regole.

Fallo sembrare bello e sarai perfetto.

Detto questo, vai su siti come Google, Apple e questo come riferimento.

1
DexterW

Per cominciare: concordo con i suggerimenti precedenti di non usare troppi caratteri e forse cerco di trovare lo stesso carattere di "scrittura a mano" per entrambi gli usi! 2-3 caratteri per pagina dovrebbero essere il massimo.

Poiché ti lamenti che la tua preferenza, "Georgia" serif, sembri troppo sbilanciata, penso che finora diverse altre opzioni siano state trascurate:

  1. potresti usare una spaziatura di lettere diversa per le tue intestazioni. Trovo che 'spaziatura lettere: 0,2em;' (o valore simile) nel mio CSS abbastanza spesso rende le intestazioni un aspetto migliore rispetto al testo del corpo.

  2. usa uno stack di font diverso! Preferisco ora la "famiglia di caratteri:" Didot "," Bodoni MT "," Century Schoolbook "," Niagara Solid "," Utopia "," Georgia "," Times "," Times New Roman ", serif; ' per le intestazioni: sono tutti caratteri comunemente supportati. (Google 'pile di font' per trovare altri).

  3. se tutto quanto sopra fallisce: usa un font per i tuoi titoli che ha una versione nativa 'grassetto' inclusa nel font di sistema, ad esempio 'Arial + Arial Black' o le variazioni 'Century Gothic'. Trovo che i caratteri che sono stati progettati in un carattere grassetto tendano ad avere meno problemi di crenatura rispetto ai caratteri normali disegnati in CSS con "forte" o "grassetto", quindi sembrano più equilibrati.

0
webbeetle

Scegli un serif e uno sans per il tuo progetto. Presta attenzione al loro equilibrio durante la tua scelta, questo è obbligatorio.

Scelta di caratteri bilanciati significa progettazione di layout equilibrata.

0
zetareticoli

Si utilizza la quantità appropriata di caratteri tipografici necessari. Non esiste una "regola" per questo se non l'assunzione di un buon graphic designer.

0
DA01

Concordo con ehdv nel consolidare i due caratteri HW a meno che non ci sia una ragione convincente per mantenerli così come sono o se sembrano già abbastanza simili.

Per i tuoi titoli, suggerirei di fare qualcos'altro per far risaltare i tuoi titoli. Forse una dimensione più grande e corsivo se non ti piace il grassetto? Sono un grande fan di come la Georgia appare sugli schermi, ma scelgo qualcosa che si adatti allo stile del tuo sito web.

Puoi cavartela con qualunque cosa tu voglia tipografia finché funziona. Se hai un sacco di tipi di carattere diversi da famiglie simili e nulla si distingue in modo imbarazzante, allora funziona. Basta scegliere i caratteri che non ostacolano il lettore quando si passa dal testo -> titolo -> testo.

0
Andrew Shipe