it-swarm.it

Accorciamento URL di servizi / siti web

È importante quale servizio di accorciamento URL si utilizza per abbreviare gli URL? Perché uno sceglierà, diciamo TinyUrl rispetto a qualsiasi altro? Ed è la loro durata per l'URL abbreviato, ci sarà la garanzia che sarà sempre disponibile dopo che è stato creato?

17
Julius A

Jeff Atwood ha scritto che la riduzione dell'URL sta distruggendo il web . La sua tesi è che l'accorciamento degli URL distorce il PageRank.

Internet è la casa che PageRank ha costruito ed è tutto basato su hyperlink. Una volta che inizi a fare di ogni link il tuo speciale sapore di link "abbreviato", inquadrando il contenuto di destinazione - diamine, magari avvolgendolo in alcuni annunci per buona misura - hai completamente rovesciato quel sistema.

14
Anthony Mastrean

La risposta breve è che non c'è.

Questo è stato riconosciuto come un serio problema a lungo termine da molti , e come tale, un progetto relativo a Internet Archive chiamato 1 Works è sorto per risolvere questo problema fondamentalmente fornendo ridondanza a ogni provider registra nel caso in cui uno scompaia.

Personalmente, rimarrei con bit.ly o tinyurl.com in quanto sono i migliori e i più vecchi (rispettivamente) là fuori. Il fatto che Twitter si basi attualmente su bit.ly per abbreviare gli URL tramite Twitter.com parla di volumi.

7
Josh Newman

Se utilizzi Google Apps, puoi impostare il tuo servizio Collegamento breve (disponibile in Google Apps Marketplace , da Google Labs ) ... in questo modo dipende da te quali collegamenti continuano a funzionare e per quanto tempo. Devi impostare un nuovo sottodominio (qualcosa di simile a s.example.com) e quindi puoi creare nomi brevi per qualsiasi pagina su Internet. Puoi anche vedere un conteggio di utilizzo di base.

Ho impostato il mio in modo che cose come questa funzionino bene: http://l.x3ja.com/diy-se .

1
x3ja

Consiglio di andare con il più noto (che personalmente per me è TinyURL) per il semplice fatto che la gente si fiderà un po 'di più.

Quando vedo alcuni degli altri là fuori, esito davvero a fare clic.

1
Kyle Rozendo

Se stai creando i link e vuoi essere in grado di tracciare l'attività attraverso quel link (forse come parte di una campagna di marketing), allora consiglierei bit.ly. Se prendi un link bit.ly e aggiungi un simbolo + alla fine, puoi ottenere un sacco di statistiche su come quel link è stato condiviso su Twitter, quante persone hanno cliccato, ecc.

Sono d'accordo con il punto di Kyle sulla scelta di un servizio ben noto per motivi di fiducia, bit.ly è l'abbreviazione predefinita su Twitter e molto conosciuta, quindi nessun problema lì.

1
Adam Pope

Molte app hanno un accorciatore di URL integrato, il che spiega perché alcune persone ne usano alcune oscure.

Ad esempio HootSuite (un'app di terze parti di Twitter) ha un accorciamento per i nuovi post e l'output è in formato http://ow.ly . Molte aziende stanno entrando in gioco (ad esempio NYTimes) - forse per l'analisi del traffico per i propri scopi?

0
adamcodes