it-swarm.it

A che punto "conosci" una tecnologia sufficiente per elencarla in un curriculum

Di recente ho avuto un programmatore per un'intervista, che ha elencato Python, PHP, Rails e ASP come alcune delle loro abilità. Nell'intervista, comunque l'intervistato non sapeva bene quali fossero le strutture di controllo e la logica di base, avevano seguito solo alcuni tutorial dimostrativi.

Quindi la mia domanda è questa: A quel punto puoi aggiungere una tecnologia al tuo curriculum con precisione. È quando puoi dimostrare tutti i concetti di base, scrivere un programma utile in esso, o ti senti a tuo agio a usarlo senza dover fare riferimento alla documentazione ogni 30 secondi.

Non credo che questo sia eccessivamente soggettivo, una base dovrebbe essere facilmente stabilita in base al feedback.

74
Brandon Wamboldt

Dovresti essere in grado di difendere/spiegare ogni singola parola che inserisci nel tuo curriculum. Un po 'come te tesi/tesi. Ho visto molti candidati respinti con il motivo "non poteva giustificare ciò che aveva messo nel suo curriculum".

Un approccio è quello di seguire il questionario personale di Google. Valuta ogni abilità su una scala di 10. In questo modo possiamo proiettare quanto siamo relativamente a nostro agio con varie tecnologie.

  • 1 significa che puoi leggere altri codici con molti googling.
  • 5 forse per l'implementazione di moduli nella tecnologia. Eccetera.
  • 8 per molta esperienza e familiarità con la progettazione e l'implementazione di grandi progetti in quella tecnologia.
  • 9 per la conoscenza dell'architettura con una comprensione moderata di ciò che è sotto il cofano.
  • 10 significa che hai scritto un libro su di esso o lo hai inventato.

Ho visto curriculum che hanno grafici a barre che indicano competenza relativa in varie tecnologie.

Un'altra opzione è quella di raggruppare le abilità come "forte comprensione", "competenza moderata" e "familiarità con".

Modificare:

Ho provato a inserire questo come commento, ma non ho guardato per mancanza di formattazione.

Per riferimento, ecco cosa Google definisce le tariffe nella loro autovalutazione

  • 0 - Non hai esperienza
  • Da 1 a 3: hai familiarità con quest'area ma non ti sentiresti a tuo agio nell'implementare nulla in essa.
  • 4 a 6 - Sei sicuro di questo settore e lo usi tutti i giorni. -
  • 7 - 9 Sei estremamente abile con gli esperti e hai una profonda competenza tecnica in materia e ti senti a tuo agio nel progettare qualsiasi progetto in esso. -
  • 10 - Riservato a coloro che sono riconosciuti esperti del settore, o hai scritto un libro o lo hai inventato.
80
aufather

Secondo il mio modo di pensare, l'attenzione su tecnologie specifiche è un errore. Elenco ancora la mia esperienza su Rexx, non perché penso che qualcuno oggi la starebbe cercando, ma perché voglio evidenziare la mia capacità di muoversi fluidamente in diverse lingue, anche dopo 19 anni in I.T.

No, probabilmente non sono riuscito a scrivere in modo fluente alcune delle lingue che elenco. Ma dammi mezza giornata e potrei scrivere la stessa sceneggiatura in uno di questi 3 (a tua scelta).

Per me, la vera domanda è: puoi trarre vantaggio dalla tecnologia di fronte a te (qualunque essa sia), per mettere in pratica le buone idee in un modo che vada a vantaggio dell'azienda e che renda il tuo lavoro stimolante e divertente?

È una domanda difficile a cui rispondere, basata solo sulla lettura di un elenco di "ciò che già sai".

26
Greg Gauthier

Questo è un problema che ho incontrato un po '. Alla fine ho abbandonato completamente la sezione "Competenze" del mio curriculum e mi sono concentrato solo su ciò che avrei fatto con quelle lingue, in particolare nei miei progetti e lavoro sezione. Metto in evidenza/grassetto tecnologie specifiche come parte della descrizione.

Esempio:

Sviluppatore Web @ Azienda X (dal 03/03/03 al 05/05/05) Sviluppatore principale su un sito Web basato su database per aiutare gli studenti del cinema a organizzare i loro progetti. sato PHP e MySQL. Ci ha lavorato attraverso lo sviluppo e il rilascio portando a un lancio di successo agli studenti all'inizio del 2009 e alla successiva manutenzione.

Questo metodo fornisce alle tue abilità un contesto reale che puoi discutere in un'intervista.

23
Fishtoaster

Elenco solo le cose che conosco bene, e per me questo significa sato nella rabbia per circa un anno o più.

Sono solo io. È quanto tempo penso di impiegare davvero conoscere, apprezzare e comprendere un linguaggio/sistema/IDE/environment/qualunque cosa.

Quando armeggi, non impari davvero così bene. La maggior parte delle lingue/framework/etc richiedono davvero di entrare nella mente del designer prima di "capirlo", e di sapere veramente di cosa si tratta richiede circa 12 mesi.

A parte un po 'di lato:

Nella mia posizione di intervista e lettura di CV, trovo interessante che le persone elencino tutti i tipi di cose, senza informazioni di supporto nella loro esperienza per sostenere la loro affermazione. Ad esempio, potrebbero elencare PHP, MYSQL, Ada, C++, C #. E poi la loro esperienza potrebbe dire che hanno fatto un progetto usando C++.

Quando non c'è nulla per il backup delle lingue dichiarate nell'esperienza elencata, di solito sento l'odore di un topo e quella persona non arriva nemmeno a un colloquio.

Elencare le lingue in base alla valutazione, o per quanto tempo, o competenza, tutto aiuta l'intervistatore, che non è sempre quello che intende la persona che presenta il CV!

SUGGERIMENTI:

SE SCRIVERE UN CV:

  • Sii chiaro, diretto e scrupolosamente onesto.

  • Rendi la vita il più semplice possibile per la persona che legge il tuo CV. Presente chiaramente, senza iperbole.

  • Se si dispone di una descrizione della posizione che non si soddisfa completamente, allegare una dichiarazione che mostri COME si incontra la descrizione della posizione (non fare in modo che la persona che ottiene il proprio CV lo capisca). E DOVE NON SI INCONTRA QUALCOSA richiesto - dillo. E se disposto a imparare, DIRE COSÌ. Ciò dimostra anche che hai effettivamente letto la descrizione della posizione e l'hai capita, e non stai solo tirando fuori i CV per ogni posizione intorno.

SE LEGGERE UN CV:

  • Controllo incrociato: l'esperienza elencata corrisponde al set di abilità elencato? Altrimenti, qualcosa è sospetto.

  • Per quanto tempo è stato usato qualcosa? Qualche giorno o un tutorial non è un'esperienza, non importa come lo vesti.

  • La persona ha costantemente tagliato e cambiato? Rimasero abbastanza a lungo per vedere davvero qualcosa? (Hanno vissuto con i propri errori? No = un altro avvertimento)

A volte queste cose sono difficili da valutare e si finisce per "annusare". Se un CV ha un po 'di un soffio di mare (cioè sembra un po' di pesce), quindi andare avanti.

Da Joel On Software: qualsiasi dubbio = nessun noleggio. E dalla mia esperienza personale: una posizione vacante è di gran lunga migliore di quella occupata da qualcuno di cui hai avuto dubbi, che si rivela essere una cattiva scelta. (Nessun progresso è meglio che tornare indietro.)

13
quickly_now

Perché stai creando un elenco di tecnologie di lavanderia? Invece, includi informazioni sul progetto e menziona le tecnologie chiave, i framework, le librerie e gli strumenti usati lì. Questo raggiunge un paio di cose. In primo luogo, stai dimostrando le tue conoscenze e abilità con qualcosa ai progetti, il che lo rende contestualmente rilevante. In secondo luogo, stai rendendo il tuo curriculum di più su ciò che hai fatto e non semplicemente su ciò che sai.

In questo caso, quando parli del tuo lavoro e delle tue responsabilità, puoi includere il modo in cui hai imparato e usato Hibernate (e altre tecnologie) al fine di realizzare qualunque cosa tu faccia. Se sono interessato alle tue capacità con Hibernate, è qualcosa di cui chiederei durante una proiezione al telefono o un'intervista. Mi aspetto quindi che tu mi dica alcune informazioni su ciò che era il progetto, su come hai usato Hibernate e su cosa sei stato in grado di imparare. Inoltre, qualsiasi scanner di curriculum automatizzato raccoglierà la parola chiave, ma il tuo curriculum è ancora a misura d'uomo.

9
Thomas Owens

Non sono sicuro che sia esattamente determinabile. A mio avviso, dovrebbe essere caso per caso. Cosa intendo - lasciami spiegare un esempio:

Annuncio di lavoro 1 - candidato desiderato con conoscenza di: Python, PHP, Rails, ASP, Assembler.
(e di solito dall'annuncio può essere in qualche modo determinato quali competenze sono più importanti di altre - che sono lì "nel caso")

In questo caso metterei il mio curriculum Python, PHP ... solo se li conosco davvero bene. L'assemblatore, per esempio, ne so molto poco, ma lo metterei ancora, poiché non può avere un impatto rilevante in combinazione con il resto di quanto sopra.

Annuncio di lavoro 2 - candidato ricercato con conoscenza di: Assembler, C/C++, Kernel ..., Python, PHP, ...

Questo caso è diverso. Qui è (è ovvio?) Che stanno cercando un diverso tipo di candidato e che (probabilmente) ignoreranno la mancanza di conoscenza di PHP per esempio, se il il candidato possiede queste altre abilità.

Quindi dipende davvero.

Come regola generale, per mettere qualcosa su un curriculum, IMO, si dovrebbe sapere come "orientarsi" attorno al codice, alla sintassi di base e avere almeno alcuni progetti di piccole dimensioni dietro di lui usando quel particolare linguaggio. Ovviamente non deve conoscere le biblioteche e gli aiuti a memoria ... ma dovrebbe sapere come e dove ricevere aiuto in caso di necessità.
Ci possono essere esempi contrari a questa regola - ho notato che le persone che (davvero) conoscono molte lingue tendono a confondersi a volte "a seconda di quale sono attualmente bloccati" - ad esempio: usando IF/loops/... altri elementi di sintassi in modo corretto, ma con una sintassi errata (che in realtà si adatta a qualche altra lingua rispetto a quella a cui stanno attualmente pensando). Quindi questo non è davvero un vero test di abilità necessario.

4
Rook

Se tutto ciò che fai è elencare le competenze senza nessun altro contesto, la maggior parte delle persone che leggono il tuo curriculum si aspettano che tu le conosca abbastanza bene da gestire le domande del colloquio su di esse. Tuttavia, c'è un ampio contesto che puoi mettere attorno ad ogni abilità per rendere più ovvio quale sia il tuo livello di competenza. Qualche esempio:

Elenca per quanto tempo hai usato l'abilità

  • Java (5 anni)
  • C++ (3 anni)
  • SQL (1 anno)

Dai a ogni abilità una valutazione

  • Java (5/5)
  • C++ (3/5)
  • SQL (1/5)

Elenca le abilità in categorie

Attualmente in uso: Java, C++ Esperienza precedente: SQL

4
Yevgeniy Brikman

Ti sentiresti a tuo agio ad usarlo su un nuovo progetto? Sei disposto a lavorarci di nuovo? Se è così, mettilo lì. Non devi dire "Guru" o "Newb", ma elencalo come una tecnologia che conosci. Se ti chiedono in un'intervista sulla tua esperienza, puoi spiegare i dettagli. Probabilmente non si aspettano che tu sappia tutto, ma lo faranno probabilmente si aspettano che tu sia in grado/disposto a imparare le parti che non fai quando ne hai bisogno.

Ho un paio di frasi che descrivono ogni lavoro. Nell'ultimo paragrafo di ogni descrizione, inserisco un "Lingue e tecnologie utilizzate:" seguito da tutti gli strumenti che ho usato in quel lavoro.

Inoltre, ho una sezione Competenze con una nota che dice qualcosa del tipo: "Esperienza variegata con le seguenti lingue e strumenti" e poi ho alcuni punti elenco con le lingue e i relativi quadri che ho usato nel passato.

Non uso il sistema di "classificazione" perché non saprei valutarmi in ciascuna delle lingue (cosa significa una valutazione di 3 (da 0 a 5) in Java implica in termini di conoscenza?). Al fine di non essere disonesto, probabilmente vorrei puntare in basso durante l'autovalutazione. Ciò è accaduto in realtà l'anno scorso quando ho fatto domanda per un posto di lavoro e la società mi ha dato un questionario che ha chiesto al richiedente di valutare se stesso un sacco di lingue.

Non elenco il numero di anni perché non penso che aiuti molto. Ad esempio, ho 4 anni di esperienza professionale nella lingua/biblioteca che uso attualmente, ma non ne sono un esperto, dato che di solito mi attengo a un determinato sottoinsieme di esso.

Alcune delle lingue che ho elencato le ho usate in lavori, altre le ho usate solo in progetti ed esercizi universitari (4 o più anni fa). Non sarei in grado di scrivere codice in alcune di quelle lingue allo stop, ma potrei rientrare in esse entro poche ore dallo studio. Tuttavia, se rimuovessi qualsiasi lingua in cui non sarei in grado di scrivere il codice dalla memoria senza revisione, rimarrei con solo due lingue - probabilmente non è nemmeno una valutazione equa.

Attualmente sto cercando lavoro, quindi sto rivedendo il mio CV (quindi sto leggendo programmers.SE e cerco consigli sul CV :)) e sto pensando di rimuovere le lingue utilizzate solo nei progetti universitari (e questo sarebbe roba come Prolog).

2
MyNameIsZero

Nelle mie domande di lavoro utilizzo due sezioni per le tecnologie come mi aspetto dalla maggior parte; prima c'è la sezione delle competenze generali e poi l'elenco delle esperienze specifiche in progetti specifici. Naturalmente, durante l'applicazione, elencherò in entrambe le sezioni principalmente gli elementi rilevanti per il lavoro in questione.

Obiettivi:

Sento che elencare una tecnologia nell'area generale è una dichiarazione forte e per una tecnologia che deve risiedere lì dentro è necessario

  • essere in grado di comunicare con esso
  • riesce a lavorare ragionevolmente in modo produttivo con esso
  • avere qualche conoscenza delle possibili trappole che si trovano al suo interno.

Criteri

I miei criteri molto vaghi per elencare le tecnologie nelle competenze generali vanno in questo senso:

  • La competenza di un programmatore medio che ha usato la tecnologia per scrivere programmi costituiti da circa 10K SLOC.
  • La capacità di un programmatore medio che ha dovuto mantenere la complessità di un programma delle dimensioni di circa 30 oggetti.
  • La conoscenza teorica equivalente di un libro medio.

Fondamentalmente questo è almeno alcuni ampiezza nell'area, maneggiamento di ragionevole complessità, e alcuni conoscenza sugli orrori che attendono.

Esempi:

Competente, PHP: Scrivere applicazioni web con PHP è stato il mio lavoro quotidiano per diversi anni, con la manutenzione di diversi progetti, la lettura di molti libri e una grande porzione del manuale dietro me. Ciò andrebbe in entrambe le sezioni, se rilevante per il lavoro.

Principiante, Scala: Sono nel bel mezzo della lettura di un libro Scala con circa 200 pagine dietro di me e alcune centinaia di righe di codice scritte. Probabilmente lo userei come nota a margine da qualche parte se lo vedessi nell'annuncio di lavoro, in questo modo: "Il lavoro che stai offrendo ha anche menzionato Scala che sto studiando in questo momento e sto più che disposto a saperne di più ".

Border case, Python: Ho scritto un piccolo gioco sparatutto e diversi script in Python con l'esperienza di un paio di migliaia di righe, leggendo una dozzina di articoli e tutorial sul web e alcune parti del manuale. Se l'annuncio menzionasse Python (e altrimenti sarei ben qualificato) ne scriverei nel mio curriculum nella sezione esperienza, forse qualcosa di simile a questo: "Ho creato uno sparatutto gioco in Python con Pygame utilizzando la programmazione orientata agli oggetti con grafica bitmap ".


2
Heikki Naski

Mettilo sul tuo curriculum se sei sicuro di poter rispondere a domande tecniche sulla lingua senza metterti in imbarazzo. L'obiettivo è che il curriculum sia un riflesso onesto delle tue capacità e dovresti presumere che ti potrebbe essere chiesto di provare qualsiasi cosa tu abbia inserito nel curriculum.

1
Bryan Oakley