it-swarm.it

Come si impedisce la pirateria del software?

Ne vale ancora la pena proteggere il nostro software dalla pirateria? Esistono modi ragionevolmente efficaci per prevenire o almeno rendere difficile la pirateria?

37
StanS

Non proprio. Ogni protezione dalla copia deve essere perfetta al 100%, (cosa che tutti sappiamo è impossibile), altrimenti tutto ciò che serve è che una persona in qualsiasi parte del mondo crei una fessura funzionante e la pubblichi sul Web.

Se vuoi che le persone paghino per il tuo prodotto, la protezione dalla copia non è la risposta. Non ha mai funzionato e mai lo farà. La risposta sta in Economics 101: le persone pagheranno denaro per il tuo prodotto se ne percepiranno il valore come maggiore del prezzo che stai chiedendo. Altrimenti, non lo faranno. Periodo.

53
Mason Wheeler

Direi "No" a entrambe le domande, senza esitazione.

Ne vale ancora la pena proteggere il nostro software dalla pirateria?

No, e molte aziende e sviluppatori indipendenti hanno dimostrato che non è necessario.

L'Humble Indie Bundle è un esempio eccezionalmente valido di un possibile modo di uccidere nonostante "pirateria" attiva. In un singolo evento di 3 settimane, cinque sviluppatori hanno realizzato, insieme, quasi $ 900.000 nei loro cinque giochi (più uno), senza DRM e anche senza uno sforzo concertato per controllare l'accesso ai collegamenti di download. E nonostante la dilagante condivisione da parte delle persone che hanno pagato, è stata pagata una media di US $ 10 per copia, il 30% dei quali è andato in beneficenza. (Questo è, certamente, un esempio piuttosto eccezionale in quanto non è la norma anche per questo tipo di evento di vendita, ma è una buona dimostrazione di come i modelli di vendita non standard possano funzionare estremamente bene.)

Aziende come Introversion Software e Stardock fanno molti soldi nonostante un tasso di pirateria del 90%.

Un altro buon esempio è Illumination Software Creator, che sta andando molto bene per se stesso.

Oppure guarda Minecraft, che ha scelto un modello "freemium" e guadagna (a partire da questa settimana) l'autore $ 100.000 al giorno.

Anche quando le persone smettono combattendo "pirateria", tendono a fare molto bene per se stessi.

Esistono modi ragionevolmente efficaci per prevenire o almeno rendere difficile la pirateria?

No, e francamente, è piuttosto inutile. Il software può e sarà copiato con la stessa facilità con cui copi i valori all'interno del tuo programma. Indipendentemente dagli sforzi compiuti per proteggere il tuo software dalla "pirateria", a condizione che l'utente finale disponga in ogni momento di una copia del programma, qualcuno lo distribuirà ad altri senza costi.

Gli unici due modi per prevenire "pirateria" sono: Rendi il tuo software un servizio, come un'applicazione web, o apri il tuo codice sorgente (o altrimenti concedi in licenza il tuo software gratuitamente distribuzione).

L'unico modo per scoraggiare "pirateria" di software con un prezzo è quello di impostare un prezzo più in linea con il valore che i tuoi clienti percepiscono nel prodotto o di associare quel prezzo a servizi reali (come fornire supporto). Nessuno pagherà $ 60 per qualcosa che possono ottenere gratuitamente in un altro prodotto.

(In una nota a margine, mi oppongo al termine "pirateria", poiché la sua etimologia implica il furto. La violazione del copyright non è un furto, non importa come la guardi, ed equiparare i due è intellettualmente disonesto. Preferirei un termine come "cliente illegittimo" o "mercato non sfruttato")

33
greyfade

Solo perché la protezione dalla copia non è efficace al 100% non significa che sia inutile. Mantiene oneste le persone oneste. I clienti hanno bisogno di ALCUNI incentivi per pagare il software e il più delle volte è ciò che offre la protezione dalla copia. Se il tuo prezzo è ragionevole, la maggior parte delle persone non passerà il tempo e gli sforzi nel tentativo di eludere le protezioni che hai in atto. Naturalmente, se le protezioni rendono la funzionalità di base una cagna da usare, questo è un altro problema.

Questo post sul blog è un'eccellente valutazione del valore della protezione dalla copia: http://www.kalzumeus.com/2006/09/05/everything-you-need-to-know-about-registration-systems/

Per quanto riguarda un modo ragionevolmente efficace per fornire ALCUNE protezioni per il tuo software, ti consiglio vivamente Sistema di licenze di infrazione . È economico e funziona bene.

14
Nick Spreitzer

Sì, è ancora utile, ma non spendere molto tempo e denaro per quello. Se il tuo software ne vale la pena, verrà acquistato E crackato. Indipendentemente dagli sforzi che metti nel meccanismo di protezione.

Troppa protezione e nessuna protezione influiranno sulle vendite.

12
user2567

Dallo via :)

Dato che praticamente tutte le misure antipirateria possono essere eluse se qualcuno è abbastanza determinato, c'è un argomento per non fare nulla.

Rendi utile il tuo software e offri supporto a coloro che pagano, ottenendo così entrate e utenti dedicati.

Un modo per ottenere entrate potrebbe essere quello di avere una versione "pro" che sblocchi funzionalità extra che devono essere pagate. Questo sembra essere un approccio popolare. Devi assicurarti che lo sblocco delle funzionalità professionali sia a) facile per il cliente ma b) difficile per l'hacker.

11
ChrisF

Non dedicare molto lavoro a questo e non renderlo invadente.

Esistono due livelli di protezione dalla copia che possono essere utili. Uno è impedire all'utente casuale di copiarlo e l'altro è impedire a chiunque di copiarlo. Non c'è nulla in mezzo, poiché se una persona può rompere la protezione dalla copia, tutti i pirati dedicati al mondo ne avranno una copia. Il secondo livello è impossibile, quindi non provarci nemmeno. Il primo può avere un certo valore.

Se rendi noiosa la protezione dalla copia, i siti dei pirati avranno una versione migliore disponibile. Molte persone acquistano una copia legittima del software e quindi scaricano un illegittimo per utilizzarlo effettivamente. Non credo davvero che tu voglia incoraggiare le persone oneste a scaricare le tue cose dai siti dei pirati e non vuoi infastidire troppo i tuoi clienti paganti.

Dovresti smettere di preoccuparti della pirateria di per sé. Per un servizio autonomo, i pirati non prendono nulla da te. Sul serio. Hai ancora tutto quello che avevi prima. Quello che potrebbero fare è privarti di possibili vendite. In altre parole, non possono farti nulla che un influente recensore non possa.

Ciò di cui dovresti preoccuparti sono le entrate e l'aumento del numero di vendite. La pirateria può effettivamente aiutare questo, dando alle persone alcune prove ed esperienze gratuite. Molte persone compreranno le cose che effettivamente usano. Alcune persone attribuiscono parte del successo di Microsoft a un gran numero di persone che usano illecitamente il loro software. A lungo termine stanno meglio con centinaia di milioni di cinesi che usano Windows copiato illegalmente rispetto a Linux perfettamente legale.

Non prestare attenzione al numero di copie illegittime. Non sono, per la maggior parte, vendite perse. I pirati tendono ad accumulare grandi quantità di software che usano a malapena, ben oltre la loro capacità di acquisto. Presta attenzione alle tue vendite effettive.

10
David Thornley

Prima di tutto, direi coraggiosamente che non puoi mai impedire all'account amministratore di copiare i file alla lettera sulla loro macchina.

Tuttavia, per quanto riguarda la copia, puoi semplicemente impostare le autorizzazioni per i tuoi file eseguibili su 111 e farli appartenere a root, in modo tale che tutti possano eseguire il file ma non leggerlo (quindi non copiarlo). Tuttavia, root sarà ancora in grado di cambiarlo.

Poiché non è possibile impedire la copia del file binario e si è disposti a installarlo manualmente sui sistemi di destinazione. Compilarli esplicitamente per quel sistema e includere un hash della configurazione del sistema (ad es. Nome host, hardware, ...). Verificare durante l'esecuzione che si sta eseguendo su un sistema che corrisponde a questa configurazione.

Tuttavia, ciò renderà più difficile rubare il tuo software, non impedirlo, perché puoi sempre prendere il binario, esaminarlo e rimuovere la parte che controlla la macchina corretta.

Tutto sommato, farlo di solito è una cattiva idea (IMHO) perché causerà problemi ai tuoi clienti (l'ultima cosa che desideri). Se vuoi davvero vendere software commerciale alle persone, vincolarli per legge, non per hack, per obbedire ai tuoi termini e condizioni.

7
bitmask

No, non proprio. E a seconda della tecnologia utilizzata potrebbe non esserci nemmeno un approccio ragionevole.

Ad esempio, non è possibile fare nulla per impedire la decompilazione di un file SWF (ad es. Con Sothink SWF Decompiler ). Ti darà praticamente esattamente il codice sorgente che hai digitato. Ovviamente puoi usare l'offuscamento del codice, ma questo rende solo un po 'più difficile capire il codice mentre non fai nulla per es. impedire a qualcuno di decompilare il file SWF, sostituire il nome e il logo dell'azienda, quindi ricompilarlo nuovamente.

Lo stesso vale per JavaScript o ABAP (dove in pratica devi fornire il codice sorgente al cliente) e probabilmente anche altre tecnologie.

D'altra parte, la protezione dalla copia/DRM può infastidire seriamente i tuoi clienti e dare alla tua azienda una pessima pubblicità. Pensa ai vari meccanismi di protezione impiegati dall'industria dei giochi:

  • Componenti DRM che si installano come driver ring 0, rendendo il sistema vulnerabile a problemi di sicurezza e/o stabilità
  • software di protezione che richiede di disinstallare altre applicazioni prima di consentire l'esecuzione del prodotto
  • è richiesta una connessione online permanente per giocare una partita a giocatore singolo
  • installazioni limitate o attivazioni online, spesso utilizzate in combinazione con l'associazione del prodotto a un account utente di qualche tipo (di solito questa associazione è irreversibile)
  • eccetera.

Pertanto, dovresti sempre considerare l'impatto negativo che qualsiasi misura di protezione dalla copia che includi nel tuo prodotto può avere sulla tua reputazione e su quanto sforzo (tempo di sviluppo, costi di licenza, ecc.) Richiede effettivamente per ottenere quel materiale DRM nella tua applicazione. Se arrivate alla conclusione che vale ancora la pena, fatelo. Ma se hai dei dubbi sul fatto che l'utilizzo del DRM danneggi la tua attività più che benefici, semplicemente non lo fai.

Naturalmente, è ancora ragionevole richiedere una chiave CD o utilizzare un controllo del disco per impedire a John Doe di utilizzare Nero per fornire a tutta la famiglia copie del prodotto. Tuttavia, qualsiasi misura che invade il sistema del cliente installando driver DRM o qualcosa del genere dovrebbe essere considerata con molta attenzione a causa dei motivi precedentemente indicati.

6
Baelnorn

In definitiva non puoi - è solo una questione di quanto tempo/denaro vuoi spendere rispetto a quanto tempo/denaro l'altro ragazzo vuole spendere per copiarlo.

5
Martin Beckett

L'unico modo affidabile e relativamente privo di problemi che conosco è di far "chiamare a casa" il software e chiedere "Ecco il mio numero di serie, sono una copia legale?" Ovviamente il programma deve disporre di una connessione Internet per poterlo fare, il che potrebbe essere considerato un po 'un problema, ma viene risolto includendo un'opzione "verifica aggiornamenti" e facendo il controllo durante quel periodo.

In realtà, anche questo non è esattamente affidabile senza misure aggiuntive per impedire alle persone di eseguire la versione 1 build 1 per l'eternità, o le persone che decodificano la tua app e disabilitano la protezione, ma questo è un buon inizio nella giusta direzione.

2
Mike Nakis

1) Lo faccio SaaS way - Software as a Service

2) Rendo il software gratuito per il download e l'utilizzo, ma richiede una connessione a un server per un accesso limitato e a pagamento.

2
mauris

Penso che le soluzioni stiano mettendo tutto il codice interessato sul lato server e utilizzino il thin client.

1
Zzz

Se non aggiungi alcuna protezione o fastidio (ad esempio una schermata di nag), quasi nessuno pagherà per il tuo lavoro.

Con una protezione di base, l'utente medio, veramente motivato ad acquistare il tuo software, lo acquisterà, ma evita di renderlo troppo complesso: il cliente ti sta pagando, quindi sii gentile.

Un buon modo per proteggere il software è l'attivazione online. Ovviamente tieni presente che ogni sistema di protezione dalla copia può essere ignorato, quindi non perdere troppo tempo nello sviluppo di schemi di protezione complessi: le persone che assolutamente non vogliono o non possono permettersi di acquistarlo lo romperanno o lo salteranno.

1
Wizard79

Ho una visione un po 'diversa, forse per due ragioni. Prima di tutto, lavoro per Agilis Software, una società nel settore della gestione delle licenze, e in secondo luogo una parte sostanziale delle attività di Agilis non riguarda la protezione del software consumer/desktop, ma la protezione di applicazioni aziendali, sistemi integrati, ecc.

Nello spazio consumer/desktop, gli argomenti sono ben riproposti in precedenza. I moderni sistemi di licenza possono rendere l'attivazione discreta e flessibile per l'utente (come molte aziende hanno scoperto con il sistema Orion attivazione del prodotto del sistema Agilis), ma la decisione alla fine è strategica per il venditore.

Con i sistemi aziendali e alcuni pacchetti consumer, il fornitore offre opzioni di prezzo più sofisticate rispetto a una singola licenza desktop perpetua. Le licenze di abbonamento, ad esempio, sono ampiamente utilizzate, ma se non si include un meccanismo sicuro per far rispettare il periodo di abbonamento, il tasso di rinnovo sarà molto basso (quindi il software è stato scontato dal prezzo della licenza perpetua per niente). Molti fornitori di applicazioni più complesse vogliono anche offrire diverse combinazioni di funzionalità a mercati diversi o valutare le caratteristiche separatamente. Senza un gestore delle licenze per controllare quali funzionalità sono abilitate, potrebbe essere necessario fornire un pacchetto separato per ciascun cliente e ciascun aggiornamento, con tutte le operazioni che ciò comporta. Anche il modello di conteggio degli utenti è ancora molto popolare, in cui il cliente può avere n licenze attive in qualsiasi momento; se non si applica questo limite con un server delle licenze, è molto probabile che venga superato. Un altro modello che sta crescendo in popolarità è la licenza basata sull'utilizzo ( case study sulla licenza basata sull'utilizzo ).

I clienti aziendali stessi sono ben consapevoli del fatto che una volta installato un pacchetto software, nonostante le migliori intenzioni di IT e gestione, i termini di licenza cartacei concordati vengono facilmente superati, esponendo la società a controlli spiacevoli, penali, ecc., Quindi preferiscono avere le condizioni di licenza applicate se eseguite da un sistema di licenze sicuro e discreto.

Dominic

0
Dominic

Distribuisci il software gratuitamente come versione "lite". Le persone che lo prendono sul serio possono pagare per la versione "completa" e avere la loro versione in qualche modo timbrata per identificarla. Non inserire il loro nome in esso - è troppo facile da rimuovere.

Un modello migliore è gestire i pagamenti dal lato server. Vedi la mia risposta sui prezzi per maggiori dettagli.

0
JBRWilkinson

Dipende da quanto ritieni prezioso il tuo tempo e il tuo IP.

Io stesso, se vendessi software interessante per il consumatore che potrebbe essere piratato, lavorerei su una soluzione basata su Internet che fornirebbe binari crittografati ogni runtime del programma.

0
Paul Nathan

Sto pensando di vendere il mio software in Cina, e considerando quanto sia diffusa la pirateria del software, voglio almeno sapere chi sta rubando il mio software in modo da poter ottenere alcune metriche per gli inserzionisti che potrebbero voler vendere annunci all'interno della mia app gratuita.

A tale scopo utilizzo SLP da http://www.inishtech.com/ . Traccio tutti gli utenti del mio software e ho un'idea di quanto siano conformi le persone. Non mi aspetto molto di più che usarlo come strumento di reporting, ma è in grado di fare molto di più.

0

Dai loro qualcosa di più del semplice software in qualche modo. Contenuti scaricabili gratuitamente per utenti a pagamento e aggiornamenti e patch gratuiti, video di formazione, aggiornamenti economici o aggiornamenti gratuiti alle ultime versioni. Puoi anche donare un po 'dei tuoi profitti in beneficenza, quindi gli utenti hanno la sensazione di restituire qualcosa quando acquistano il tuo software.

Se ci sono funzionalità online, le rendono accessibili solo agli utenti paganti. La protezione dalla copia è una perdita di tempo. Al giorno d'oggi si tratta di contenuti e servizi, e non solo di dare a qualcuno un exe statico e di aspettarsi di fare soldi gratis dopo aver coperto i costi.

0
Tjaart