it-swarm.it

Qual è un esempio di un buon SMART per un programmatore?

In seguito a questa domanda , mi chiedevo se la gente potesse suggerire alcuni esempi di quello che potrebbe essere considerato un "buon" obiettivo in un ciclo di revisione periodica per un programmatore?

Definiamo SMART dalle definizioni più popolari nella voce di Wikipedia :

  • Specifico
  • Misurabile
  • Raggiungibile
  • Pertinente
  • Time-bound
20
Mike Woodhouse

Mi sono reso conto che SMART sono meglio usati quando le persone hanno un deficit che devono correggere, e non sono così buoni per le volte in cui vuoi che le persone crescano o passino da buone a grandi. qualcuno non sta facendo schede attività, ad esempio, e questo sta danneggiando l'azienda perché a volte devi ritardare la fatturazione, potresti avere un obiettivo intelligente come "nelle prossime 6 settimane, almeno 5 settimane le schede saranno completate entro le 10 del lunedì prossimo mattina. "6 settimane dopo hai un vero o un falso; lo sviluppatore ce l'ha fatta o se l'ha persa. O è in atto la nuova abitudine o puoi decidere se vuoi ancora impiegare qualcuno a cui non dispiace ritardare la fatturazione Funziona anche con persone che hanno altre cattive abitudini: "nelle prossime due settimane, almeno il 75% dei tuoi check-in avrà un commento di check-in che segue le linee guida del check-in (link al documento interno)." Ancora una volta hai fatto un bel croccante/non alla fine di quel breve periodo.

Dove trovo questi costrutti meno utili è quando il periodo di tempo si allunga, quando il risultato desiderato è confuso (impara una lingua, sii più utile) o quando va bene se l'obiettivo non viene raggiunto (puoi valutare le certificazioni, ma se qualcuno ha fallito il loro test probabilmente non prenderebbe provvedimenti disciplinari. Improvvisamente tutti i benefici dell'obiettivo intelligente svaniscono. Non tentare di usarli per azioni diverse da quelle correttive e sono facili da scrivere, aiutano lo sviluppatore a raggiungere il livello previsto e sono facili da testare quando il tempo è scaduto. Avere problemi a scriverli significa che non sono lo strumento giusto per questo obiettivo.

37
Kate Gregory

Dal momento che sto per entrare in una conversazione di definizione degli obiettivi con il mio capo, ho pensato di aggiungere alcuni esempi simili ad alcuni che sto prendendo in considerazione di suggerire:

  • Aumentare la copertura dei test per il codice nel Progetto X ad almeno il 95% entro il 31 marzo.
  • Completa e distribuisci la prima bozza del documento Project Y Architecture entro il 30 aprile
  • Raccogli i commenti di revisione per il documento di architettura, aggiorna se necessario e pubblica la versione v1.-0 del documento entro il 30 giugno

Mi aspetto che il lavoro aggiuntivo si materializzi nei tempi che ho specificato (lo ha sempre fatto prima, dopo tutto) e che il lavoro potrebbe avere un effetto sull'aspetto "tempestivo" in particolare. Questo non dovrebbe essere un problema: gli obiettivi dovrebbero essere rivisti regolarmente per assicurarsi che continuino a soddisfare il criterio "Raggiungibile". Dovrò assicurarmi di tenere aggiornato il mio manager su questo - a nessuno piacciono le spiacevoli sorprese di fine anno ...

7
Mike Woodhouse

Se vendi software o un prodotto con software in esso ...

Aumenta le vendite n%.

Veramente.

Se il software non funzionasse, non venderesti molto.

Se il software funzionasse davvero molto bene, venderesti un sacco.

(Questo farà in modo che i ragazzi del software guardino i venditori come i falchi assicurandosi che non aumentino il loro bonus sulle prestazioni.)

Se il tuo software è un sistema interno:

tagliare il costo del business n%.

Se i nuovi sistemi software impiegano 10 volte il costo dell'azienda. Se il nuovo sistema è veloce e previene errori, l'azienda risparmia denaro.

Questo approccio sembra valere per i venditori o forse il vicepresidente del processo di cambiamento aziendale, ma in realtà gli sviluppatori software sono in prima linea per entrambi i tipi di processo.

La mia idea di base qui è quella di cercare di allineare esplicitamente la struttura retributiva dei dipendenti con il miglior risultato possibile per l'azienda.

2
Tim Williscroft