it-swarm.it

Le persone in paesi non di lingua inglese codificano in inglese?

Ho sentito dire (dai colleghi) che tutti "codificano in inglese" indipendentemente da dove vengano. Trovo che sia difficile da credere, tuttavia non sarei sorpreso se, per la maggior parte dei linguaggi di programmazione, il set di caratteri supportato fosse relativamente stretto.

Hai mai lavorato in un paese in cui l'inglese non è la lingua principale?

In tal caso, che aspetto aveva il loro codice?

93
Damovisa

Vengo dal Canada, ma vivo negli Stati Uniti adesso.

Mi ci è voluto un po 'di tempo per abituarmi a scrivere variabili booleane con un prefisso "Is", invece del suffisso "Eh" che i canadesi usano durante la programmazione.

Per esempio:

MyObj.IsVisible

MyObj.VisibleEh
88
AlishahNovin

Sono italiano e uso sempre l'inglese, per nomi e commenti. Ma molti altri programmatori italiani usano la lingua italiana, o più spesso uno strano mix inglese-italiano (qualcosa come IsUtenteCopy).

Un esempio di codice di vita reale:

// Trovo la foto collegata al verbale
tblVerbali rsVerbale;
hr = rsVerbale.OpenByID(GetDBConn(), m_idVerbale);
if( FAILED(hr) )
    throw CErrorHR(hr);
hr = rsVerbale.MoveFirst();
if( S_OK != hr )
    throw CError(_T("Record del verbale non trovato."));

A proposito, la procedura guidata MFC di Visual Studio crea un'applicazione scheletro con commenti localizzati:

BOOL CMainFrame::PreCreateWindow(CREATESTRUCT& cs)
{
    if( !CMDIFrameWndEx::PreCreateWindow(cs) )
        return FALSE;
    // TODO: modificare la classe o gli stili Window modificando 
    //  la struttura CREATESTRUCT

    return TRUE;
}
52
Wizard79

Vengo dall'Egitto. Penso che passiamo all'inglese di default quando parliamo o anche pensiamo al codice. La maggior parte delle risorse di apprendimento - quelle regolari come libri e persino blog, podcast e così via - sono in inglese. Passare alla tua madrelingua significa voltare le spalle a molte grandi risorse.

Immagino che questo post possa trasmettere il mio punto, tramite Jeff Atwood: http://www.codinghorror.com/blog/2009/03/the-ugly-american-programmer.html

45
Shady M. Najib

Sono francese. Come è stato sottolineato nei commenti, i miei connazionali tendono a mostrare un orgoglio superiore alla media nella lingua nazionale :-). Personalmente prendo una posizione pragmatica sulla questione:

  • Parlo la lingua che il pubblico target molto probabilmente capirà. Quando codifico software open source con un'ambizione globale, uso l'inglese. Per cose meno utili (ad esempio, il mio file di configurazione di Emacs ), potrei usare il francese.
  • Riconosco il fatto che non tutti padroneggeranno l'inglese. In quella prospettiva, l'uso della mia lingua madre potrebbe effettivamente rendere il mio codice più accessibile anziché inferiore (nell'esempio sopra, a nessuno importa di un ennesimo .emacs, tranne se è scritto in una lingua comprensibile).
  • Meglio scrivere un buon francese che un cattivo inglese. Scoraggo attivamente i miei subordinati dalla scrittura di un inglese per metà soprattutto quando la concisione è importante, ad esempio nei documenti di docstring e nei messaggi di controllo della versione.
44
DomQ

C #, funziona davvero (cirillico):

[Flags]
public enum Товары
{
    Непонятно = 0,
    Книги     = 1,
    Тетради   = 2,
    Карандаши = 4,
    Всё = Книги | Тетради | Карандаши
}

..
Товары карандаши = Товары.Карандаши;

È divertente (strano) il fatto che Visual Studio lo consenta e qualcuno sta scrivendo codice usando la sua lingua madre (non inglese).

28
Zzz

La Spagna ha un problema tradizionale con le lingue straniere. Si suppone che gli spagnoli di età inferiore ai 40 anni conoscano l'inglese da scuola, ma il fatto è che il livello di inglese è quasi zero quasi ovunque.

Quindi ci sono fondamentalmente due tipi di ambienti software: codice che dovrebbe essere condiviso con parti internazionali (progetti open source, uffici spagnoli di multinazionali straniere, fornitori che vendono all'estero) e codice che viene venduto localmente. Il primo è ovviamente scritto in inglese, ma il secondo è normalmente scritto in spagnolo, sia i nomi delle variabili che la documentazione. Le parole nelle variabili perdono accenti e tilde come richiesto per adattarsi a 7 bit ASCII (dirección -> direccion) e bit inglesi possono essere usati quando rappresentano una caratteristica del linguaggio standard (getDireccion) o un concetto senza una traduzione universalmente accettata (abrirSocket).

Succede che la parola spagnola per anno (año) diventa la parola per l'ano quando si rimuove la tilde. Non ho alcun problema con la scrittura di ano ma la maggior parte degli altri programmatori lo evita ad ogni costo e produce ogni sorta di alternative divertenti come anno o anyo :)

Alcuni esempi:

/**
 * Devuelve una cadena aleatoria de la longitud indicada elegidos entre la lista proporcionada;
 * contempla caracteres multi-byte
 */
function mb_cadena_aleatoria($longitud=16, $caracteres='0123456789abcdefghijklmnopqrstuvwxyz'){ // v2010-06-03
    $cadena = '';
    $max = mb_strlen($caracteres)-1;

    for($i=0; $i<$longitud; $i++){
        $cadena .= mb_substr($caracteres, mt_Rand(0, $max), 1);
    }
    return $cadena;
}

/*
 * Da formato a un número para su visualización
 *
 * numero (Number o String) - Número que se mostrará
 * decimales (Number, opcional) - Nº de decimales (por defecto, auto)
 * separador_decimal (String, opcional) - Separador decimal (por defecto, coma)
 * separador_miles (String, opcional) - Separador de miles (por defecto, ninguno)
 */
function formato_numero(numero, decimales, separador_decimal, separador_miles){ // v2007-08-06
    numero=parseFloat(numero);
    if(isNaN(numero)){
        return "";
    }

    if(decimales!==undefined){
        // Redondeamos
        numero=numero.toFixed(decimales);
    }

    // Convertimos el punto en separador_decimal
    numero=numero.toString().replace(".", separador_decimal!==undefined ? separador_decimal : ",");

    if(separador_miles){
        // Añadimos los separadores de miles
        var miles=new RegExp("(-?[0-9]+)([0-9]{3})");
        while(miles.test(numero)) {
            numero=numero.replace(miles, "$1" + separador_miles + "$2");
        }
    }

    return numero;
}
25

In Francia, molte persone tendono a programmare usando nomi di oggetti/metodi/variabili francesi se lavorano con colleghi che non parlano inglese. Tuttavia, dipende davvero dal tuo ambiente.

La regola del pollice è "più persone qualificate stai lavorando/i progetti su cui stai lavorando sono, più è probabile che sarà in inglese" /

Sembra essere lo stesso in Germania.

22
Matteo

Vengo dalla Svezia e sia io che i miei colleghi programmiamo in inglese. Penso che questa sia una buona cosa, ma a volte può essere difficile trovare equivalenti inglesi a termini ed espressioni specifici del cliente.

Le mie ragioni per scrivere il codice in inglese:

  • Quasi tutti i linguaggi di programmazione che ho mai usato sono stati scritti in inglese (mescolare i linguaggi renderebbe il codice più difficile da leggere per me)

  • I framework più popolari e l'estensione di terze parti sono scritti in inglese (di nuovo, mescolare le lingue sarebbe solo una distrazione)

  • I caratteri svedesi (åäö) di solito non sono ammessi quando si nominano variabili e funzioni

  • Se gli altri membri del team provengono da paesi diversi, possiamo ancora collaborare

  • Se ho bisogno del supporto di un fornitore di piattaforme, è molto più facile per me aiutarmi a capire il mio codice

  • È più facile esternalizzare il supporto

22

Vengo da Bangalore, in India. I programmatori provengono da vari stati con lingue diverse .

Codifichiamo in inglese, documentiamo in inglese, commentiamo in inglese, la convenzione di denominazione è in inglese. L'inglese è la nostra lingua comune mentre si parla in ufficio.

16
pramodc84

Sono del Quebec e ho visto molti programmatori preferire programmare in inglese. Ho una buona citazione per te.

Lascia che programmino in inglese e vedrai che non conoscono l'inglese.

Quindi potresti trovare gemme come:

//putting the conter to 0
i=0

Chiaramente, è meglio programmare nella tua lingua madre se non padroneggi la lingua di destinazione. in caso contrario, è solo offuscare il codice.

10
DavRob60

Vengo dall'Inghilterra e provo a programmare (e pubblicare su siti come Stack Overflow ) in [~ # ~] us [~ # ~] Inglese, perché questa è la lingua internazionale consolidata per la programmazione.

Penso di essere in minoranza però. Alcuni programmatori britannici che conosco insistono nell'usare l'ortografia britannica anche quando collaborano con altri programmatori che usano l'inglese americano e possono arrabbiarsi quando un collega americano o indiano modifica i propri commenti per passare dall'inglese britannico a quello americano (non provarlo - Ward's wiki .)

10
finnw

Vivo e lavoro nei Paesi Bassi, ma tutto il codice che scriviamo è in inglese. Ecco alcuni dei motivi per cui posso pensare al motivo per cui programmiamo in inglese:

  • Il framework .NET con cui lavoriamo è in inglese. È sempre meglio seguire le convenzioni del framework con cui stai lavorando e credo che questo includa la lingua.
  • L'olandese è una lingua orribile per descrivere concetti tecnici. L'inglese ha parole che possono descrivere accuratamente qualcosa di tecnico, ad es. un software, ma molte di queste parole non hanno equivalenti olandesi. La parola "interagire" ne è un esempio; non esiste una parola olandese comunemente usata che trasmetta lo stesso messaggio.
  • Una piccola percentuale dell'azienda non parla olandese (ancora).

L'unica ragione per cui riesco a pensare al motivo per cui dovresti no codice in inglese, è nel contesto di design guidato dal dominio . Praticare DDD include la definizione di un linguaggio onnipresente con il tuo cliente. Se il tuo cliente richiede l'uso di termini non inglesi, non sarebbe saggio tradurre questi termini in inglese nel tuo codice; sconfigge lo scopo del linguaggio onnipresente.

9

Non ho mai visto nessuno usare nomi non inglesi nel codice qui in Israele, ma la mia esperienza è limitata ai progetti universitari. Ad ogni modo, personalmente scrivo solo il codice in inglese e in realtà scrivo anche tutte le mie e-mail e compiti in inglese. Ciò è dovuto principalmente al fatto che l'ebraico è scritto da destra a sinistra e può essere molto fastidioso incorporare termini inglesi nel testo.

9
EpsilonVector

Vengo dalla Germania e scrivo la mia classe, il metodo, i nomi delle variabili tutti in inglese e penso che anche la maggior parte delle persone lo faccia. Ma nei commenti dipende da chi sto lavorando.

E devo ammettere che se vedo codice scritto in una lingua diversa dall'inglese, lo odio davvero perché non puoi "leggere il codice". È come se qualcuno scrivesse una frase in tedesco mista a inglese.

Un altro motivo per cui dovresti assolutamente usare l'inglese durante la codifica è che le chiamate API e le chiamate specifiche della lingua sono sempre scritte in inglese. Quindi perché cambiare lingua? Direi persino che usare l'inglese ti aiuta a pensare perché non devi cambiare lingua.

Anche tutte quelle documentazioni e la maggior parte delle domande e risposte su Internet sono in inglese, quindi IMO DEVI lavorare comunque in inglese.

Un esempio che penso sia orribile da vedere è

meinObst = "Apfel;Himbeere;Traube"
meinGeteiltesObst = meinObst.split(";")

for obst in meinGeteiltesObst:
    ...

Puoi assolutamente vederlo nella dichiarazione for che stai passando da una lingua all'altra e non è una buona cosa IMO.

7
OemerA

Vengo da Slovenia e scrivo rigorosamente in inglese. Ho visto diversi programmi codificati in sloveno perché il cliente lo richiedeva. Apparentemente è più facile leggere il codice in questo modo.
Quindi sì, le persone non solo codificano in inglese.

E sto parlando del codice stesso, non della localizzazione del software.

7
Mladen Prajdic

Sono italiano. Di solito uso l'inglese per tutto (*), ma quando scrivevo materiale web non riuscivo a usare l'inglese per gli oggetti del database. Dover tradurre concetti tra un "linguaggio di programma" e una "documentazione/URL/UI/linguaggio del cliente" aggiunge un onere eccessivo. Inoltre, a volte gli oggetti del tuo database prendono il loro nome da termini burocratici che sono difficili o impossibili da tradurre. Quindi ho usato l'italiano per oggetti di database e qualsiasi cosa relativa a questo. Anche i commenti erano in italiano, dal momento che si riferiscono a quegli stessi oggetti e sembrerebbe imbarazzante (molte parole tecniche inglesi non esistono in italiano, ma DB è un campo in cui il Lexicon è piuttosto completo).

Tuttavia, quando ho scritto librerie di classi che dovevano essere riutilizzate, ho usato rigorosamente l'inglese, per tutte le classi, variabili e commenti (tranne forse il commento di livello superiore, che aveva esempi di codice ed era bilingue).

(*) un'eccezione: chiamo costantemente le mie variabili fittizie pippo e pluto ("Pippo" e "Plutone") piuttosto che pippo e barra. :)

5
Paolo Bonzini

Vengo dalla Danimarca.

Codice, documentazione, denominazione, documenti di progettazione ecc. Sono tutti realizzati in inglese. Ho mai visto altrimenti solo in progetti di hobbisti e studenti - e anche allora solo molto raramente.

L'unica domanda aperta che vedo è cosa fare delle stringhe (potenzialmente) visibili all'utente:

window.setHeader("????");

throw new ThisMightBeSeenByTheUserInAnErrorMessageException("????");

Per le eccezioni preferisco usare i messaggi in inglese. Sembra migliore e devi comunque gestire i messaggi di eccezione inglesi dai framework.

Per i testi della GUI sono più agnostico. È una soluzione più elegante per scrivere tutto in inglese e utilizzare una soluzione di localizzazione per tradurre in danese, ma è molto impegnativo per un'applicazione che sarà sempre e solo utilizzata dagli utenti danesi.

5
Rasmus Faber

Vengo dall'Italia ma non sono sicuro di quello che stai chiedendo.

Se stai parlando di denominare gli oggetti, sì, lo facciamo in inglese. Di solito gli studenti nominano i loro oggetti in italiano a scopo di apprendimento. Ma personalmente trovo difficile e preferisco usare l'inglese, poiché alcuni termini tecnici sono estremamente terribili in italiano.

Sì, lo facciamo. Vengo dall'Uruguay e di solito codifichiamo con nomi di variabili in inglese. Alcune persone lasciano commenti in spagnolo, ma lo trovo un po 'imbarazzante. In un precedente lavoro eravamo costretti a usare lo spagnolo per variabili e metodi, e lo odiavo.

4
Diego

Anche per progetti personali tendo a usare l'inglese principalmente perché è più facile porre domande sul codice su Stack Overflow o altri siti Web. Lo stesso vale per il mio sistema operativo: uso solo l'inglese. Ho avuto un sistema operativo olandese una volta, ed è davvero orribile per google per errori o informazioni.

C'è un vantaggio della codifica in un'altra lingua e cioè che molto probabilmente non ti imbatterai in parole contrastanti o riservate.

4
Pickels

Sono venuto negli Stati Uniti meno di un decennio fa e l'inglese non è la mia prima lingua. Anche se ho imparato a leggere e scrivere l'inglese a scuola, non parlavo inglese abbastanza bene fino a quando non mi sono sposato con qualcuno che non parlava la mia lingua. Bene, anche l'inglese non è stata la sua prima lingua, ma abbiamo scoperto che era più facile usare l'inglese per comunicare piuttosto che cercare di imparare le altre lingue. Penso che lo stesso valga anche per la programmazione. Se tutti esprimessero le proprie idee nella propria lingua, la conoscenza diventerebbe troppo dispersa. L'inglese dovrebbe essere obbligatorio? Probabilmente no. Molte persone non ne avrebbero bisogno. La mia famiglia era prevalentemente contadina e la maggior parte di loro non avrebbe mai avuto bisogno di conoscere l'inglese per condurre una vita utile. Non direi vita di successo perché ha significati diversi in diverse parti del mondo.

Non vorrei entrare in una guerra santa, ma l'inglese nella programmazione potrebbe non avere nulla a che fare con il programmatore "Brutto americano". Potrebbe essere solo un modo conveniente per collaborare con persone che parlano lingue diverse. Potrebbe essere stata qualsiasi lingua. Potrebbe essere in futuro codificheremo e commenteremo in cinese. Se ciò accade, probabilmente non sarebbe dovuto ai programmatori "Brutti cinesi", piuttosto perché più persone in più paesi usano il cinese per comunicare con gli estranei.

4
James

Vengo dal Quebec e sono una persona di lingua francese, ma tutto il mio codice, commento e documentazione è sempre fatto in inglese. Ma conosco alcune aziende del Quebec imporre Francese nel codice (commenti e denominazione oggetto/variabile).

4
Julien Grenier

Attualmente sono nei Paesi Bassi, ma originario della Russia. 11 anni fa, molti programmatori in Russia non avevano una buona padronanza dell'inglese, quindi i commenti erano spesso in russo. Nomi e metodi delle funzioni variabili erano ancora in inglese, o ciò che la gente pensava fosse inglese, semplicemente perché le corrispondenti parole russe tendono ad essere lunghe e talvolta sembrano oscurare il senso. Ora è probabilmente come ovunque: più sono le persone professionali, maggiore è la possibilità che i loro commenti siano in inglese.

Nei Paesi Bassi, ho visto commenti olandesi e nomi di variabili/metodi nella società in cui la maggior parte dei programmatori erano olandesi (tali società esistono :)) Ma era l'unico caso.

A proposito, la domanda 'Conoscevi l'alfabeto latino fino a quando non venivi in ​​Occidente' mi infastidiva, fino a quando non ho imparato a ridere di esso :)

4
Ashalynd

Ho sempre codificato in inglese. Inoltre, non ho mai voluto codificare in questo modo:

क = 1;
कुल = 0;
जब तक क छोटा है 10 से  {
    कुल += क;
}
छापो कुल

कार्य खाली मुख्य ( )      अंक समय       लिखें "Enter current time"    
     पढें समय        अगर [ समय < 12 ]    
        लिखें "Good Morning"    
  वरनाअगर [ समय >= 12 और समय < 16 ]    
           लिखें "Good Afternoon"    
  वरना              लिखें "Good Evening"    
  खत्म अगर    
खत्म कार्य
4
Rakesh Juyal

Dall'India, come qualcun altro ha detto che siamo al 100% inglesi! Ma ho anche lavorato in Germania per un breve periodo. I tedeschi lo facevano come gli italiani (come diceva Lorenzo). Ma le aziende più grandi come Siemens ecc. Hanno standardizzato l'inglese. È molto più semplice delegare il proprio lavoro al di fuori del Paese di base quando tutta la documentazione e il codice sono in inglese.

4
Autodidact

Vengo da Bielorussia , ma uso sempre l'inglese per i commenti. E come so molti programmatori bielorussi usano l'inglese come lingua principale per la codifica.

    /// <summary>
    /// Get item quantity
    /// </summary>
    /// <param name="itemCode">Item code</param>
    /// <param name="grade">Grade</param>
    /// <param name="lpn">LPN</param>
    /// <returns>Returns item quantity</returns>
    private int GetQuantity(string itemCode, string grade, int lpn)
    {
        using (var db = new MappingDataContext(_connection))
        {
            db.ObjectTrackingEnabled = false;
            return (from i in db.INVENTORs
                    where i.ITEM_NO == itemCode
                    where i.CUSTCHAR12 == grade
                    select i.ITEM_NO).Count();
        }
    }
4
misho

Sono sicuramente quello strano: uso una lingua tokenizzata e quindi anche la lingua stessa può essere visualizzata nella tua lingua madre (francese, inglese, tedesco, spagnolo e giapponese). È un linguaggio RBDMS nato negli anni '80, chiamato 4th Dimension . Dai un'occhiata alla traduzione del comando lingua facendo clic sulle icone delle bandiere.

Di seguito puoi vedere lo stesso codice visto con le impostazioni francese e inglese.

alt text

alt text

4
Pierre Watelet

Vengo dalla Norvegia, programmiamo in inglese. Significa che i nomi delle variabili, i nomi dei metodi, i commenti ecc. Sono in inglese. Vi sono tuttavia alcune variazioni. Potresti trovare commenti in norvegese e il codice stesso in inglese.

Il codice sviluppato da istituzioni governative o società molto piccole potrebbe essere in norvegese. In generale è molto poco pratico usare il norvegese perché le aziende assumono persone che non parlano norvegese o potrebbero voler fare outsourcing. L'uso del codice norvegese complicherebbe quindi le cose. Per la maggior parte delle aziende di una certa dimensione che si occupano di clienti all'estero, l'inglese è la lingua dell'azienda. Ciò significa che e-mail, annunci, ecc. Saranno in inglese, sebbene i dipendenti ovviamente parlino norvegese.

3
Erik Engheim

Essendo dai Paesi Bassi ho avuto la brutta esperienza di essere costretto a scrivere commenti (e persino nomi variabili) in olandese a scuola. Il più delle volte ho rifiutato questo atteggiamento e ho scritto tutto ciò in puro inglese, indipendentemente da molti altri studenti che avevano già esperienza di programmazione o imparato in fretta.

In tutte le società in cui ho lavorato, l'unico uso dell'olandese era per le stringhe che l'utente finale poteva o avrebbe visto, tutto il resto del testo (inclusa la documentazione non utente) era in inglese.

3
Giel

La mia lingua principale è l'inglese, ma spesso scrivo erroneamente l'inglese britannico. Questo conta? : D

1
frogstarr78

Vengo dalla Serbia.

Quando scrivo codice per la scuola, uso quasi sempre commenti serbi e nomi di variabili. Quel codice non verrà mai letto da qualcuno che non conosce comunque il serbo e non verrà mai usato al di fuori dell'esame su cui è scritto e non vedo il punto di usare l'inglese per amor di inglese.

Quando sto facendo un po 'di codice per me stesso, tendo a usare anche il serbo, perché nessun altro lo leggerà e ho bisogno che il codice sia leggibile facilmente per me e non per qualche terza parte inesistente. Il lato negativo di questo è che dovrei tradurre il codice sorgente di un programma se lo condividerò a livello internazionale, ma finora non mi è mai successo.

Quando scrivo codice che altre persone leggeranno, utilizzo i commenti in inglese e in inglese. In genere faccio del mio meglio per rendere l'inglese il più leggibile possibile e per avere il minor numero di errori di ortografia possibile. Nuovi IDE con dizionari inglesi aiutano qui.

La mia ragione per preferire il serbo è semplice: sono stufo del codice che dovrebbe essere scritto in inglese, ma assomiglia di più a Engrish (o Senglish nel mio caso). Inoltre, questo cosiddetto inglese continua ad evolversi separatamente dall'inglese utilizzato in paesi che parlano effettivamente inglese. In questo modo le parole che sono seriamente obsolete nell'inglese moderno o che non sono mai esistite in inglese continuano ad apparire nel codice sorgente e nel discorso del programmatore e lentamente si fanno strada nella letteratura tecnica. In questo modo invece di scrivere nuove parole per i termini tecnici inglesi in serbo, stiamo creando nuove parole per i termini tecnici inglesi in inglese che gli utenti inglesi non riconosceranno.

1
AndrejaKo

Vengo dalla Cina e scrivo in inglese come facevano gli altri. Tranne che uso "parole per bambini" in alcuni metodi API, mi manca il vocabolario.

Immagina che un'API con identificatori scritti in tedesco (o anche giapponese) sia utilizzata nel codice inglese ...

1
Ming-Tang

Vengo da Taiwan. Codifichiamo in inglese e seguiamo la convenzione di denominazione di lingue specifiche.

1
logoin

In Quebec, gli insegnanti sono apparentemente obbligati a mostrare il loro materiale di classe in francese, il che tende a sfociare in un codice fringuello imbarazzante. A quanto pare molti studenti seguono l'esempio, ma direi che la maggior parte non si sente a proprio agio con tale codice bilingue, e nella maggior parte dei progetti le persone cercheranno di attenersi solo all'inglese, al meglio delle loro conoscenze inglesi.

1
zneak

Lavoro per un editor di software in Francia. Il codice è sempre in inglese. Le variabili e i nomi delle funzioni sono tutti in inglese anche se a volte si verificano errori. Il peggior mix di francese e inglese che ho incontrato è stato "connexionKey". D'altra parte, i commenti non sono sempre in inglese a seconda di quanto lo sviluppatore stia scrivendo in inglese.

1
samo

Vengo dalla Germania e personalmente scrivo rigorosamente in inglese. La società a cui sto lavorando sta facendo progetti per clienti internazionali e di solito il codice + commenti sono in inglese. Il dipartimento in cui mi trovo sta facendo un progetto solo per un'azienda tedesca e la maggior parte del codice nel nucleo è pieno di tedesco. Tendo a produrre nuovo codice in inglese e compilare commenti in inglese ove possibile.

1
halfdan

Nell'editor di Visual Studio, la maggior parte dei posti che trattiamo di bug non inglesi sono nei commenti e sono la maggior parte delle lingue dell'Asia orientale ( Input Method Editor (IME)). Sono abbastanza sicuro di averne visto uno l'altro giorno in cui il testo da destra a sinistra nei commenti viene visualizzato in modo errato nelle informazioni rapide o nella guida dei parametri, quindi ci sono sicuramente persone che lo fanno :)

1
Noah Richards

In PHP l'operatore :: si chiama Paamayim Nekudotayim che è ebraico per due punti. Il resto della lingua è in inglese. La prima volta che ho visto quel messaggio di errore circa la metà del mio ufficio ci confondeva, e quello era in una società in Israele

1
Zachary K

Sono indonesiano che attualmente vive in Kuwait.

Nel primo anno dei miei studi di informatica, ho usato Bahasa per quasi tutto tranne int main(). Ma ho notato che alcuni di noi programmano già in inglese.

Tutti i nostri libri di programmazione sono in inglese. Trovo molto difficile trovare parole in Bahasa equivalenti ai termini di programmazione. Quindi, invece di usare la lingua metà inglese e metà bahasa, io (e la maggior parte dei miei amici) ho iniziato a fare tutto il possibile per scrivere il codice in inglese.

Nella mia prima esperienza lavorativa a Jakarta, in Indonesia, ero obbligato a programmare in inglese.

1
Anwar Chandra

Vengo dalla Danimarca, e anche se molti dei termini tecnici si traducono bene in danese, è la norma usare i termini inglesi (anche se alcuni tendono a usare SOLO i termini danesi, ma immagino che li vedi ovunque).

Personalmente, codice in inglese; Ciò significa che tutti i miei commenti, le mie variabili, le classi e così via sono in inglese. Lo faccio perché lo rende molto più semplice. Se voglio rendere pubblico il mio codice, tutti possono leggere e comprendere il programma. Se ho intenzione di aiutare un amico con un esempio di codice, non devo prima tradurre i commenti.

1
Niklas H

Ho lavorato in una società di software giapponese per un po '. Il codice, compresi i nomi delle variabili e delle funzioni, era tutto in inglese. Commenti e stringhe incorporate erano in giapponese. Occasionalmente i nomi delle funzioni venivano tradotti male, il che rendeva la programmazione ... interessante ... a volte.

1
Kamil Kisiel

Vengo dal Messico e personalmente non uso mai lo spagnolo per nulla, nemmeno per i miei progetti di hobby (perché immagino che un giorno mi piacerebbe condividere il codice o chiedere agli amici di dare una mano). In genere mi oppongo a tutto tranne che all'inglese quando si tratta di cose tecnologiche. Una delle mie principali preoccupazioni è quando le aziende usano lo spagnolo (nel mio caso) come lang predefinito nel loro software ... Apache (Tomcat) fa questo, così fa Google. Ad esempio, se (nel caso di Tomcat) stai cercando maggiori informazioni su un'eccezione in spagnolo, probabilmente otterrai meno risultati rispetto alla descrizione inglese dell'eccezione. Lo stesso con Google, i risultati in spagnolo fanno praticamente schifo se stai cercando quasi tutto (siti Web scadenti, informazioni obsolete ...) Facebook e molte app open source fanno anche delle traduzioni orribili. Inoltre, le traduzioni potrebbero non soddisfare le esigenze di tutti. In Spagna un "file" è normalmente un "fichero" mentre in Messico è un "archivo" ... Anche altri paesi dell'America Latina hanno le loro variazioni.

Può sembrare un po 'duro per alcune persone, ma secondo me la codifica in inglese è una "best practice". Non è una questione di xenofobia, razzismo o nazionalismo; è una questione di portata e standard. L'inglese è generalmente accettato come lingua commerciale internazionale e funziona. Questo ha ovviamente i suoi svantaggi (come commenti o specifiche in inglese pessimi gulp!), ma penso che abbia più vantaggi.

Un gioiello che ricordo è stato un messaggio di errore che diceva:

"Si è verificato un errore!" (Codice Mex)

Il codice indiano è anche una buona cosa per una risata sana ... Nessuno è perfetto, ma l'importante è che possiamo capirci (parlando a livello internazionale) invece di creare più confusione nel nostro codice.

1
Pablo S.

Vengo dallo stato marcio della Danimarca. Scriviamo principalmente codice in inglese. Anche la linea guida per lo sviluppo afferma che dovrebbe esserlo anche. Essendo il più nuovo sviluppatore dell'azienda, suppongo che sia stato deciso perché il framework che stiamo usando è stato fatto in inglese. Sarebbe un disastro orribile leggere danese e inglese misti :)

Detto questo, scriviamo commenti in danese :)

1
cyberzed

So che (almeno in Excel 5.0) l'intero modello di oggetti di Excel è/era localizzato nelle macro VBA per lingue come lo spagnolo. Quindi hai trattato di CuadroTextos invece di TextBoxes per esempio. Visual Basic è ancora inglese, quindi la programmazione VBA viene eseguita in una sorta di Pidgin inglese.

1
Duncan Smart

Sto sviluppando software da oltre 20 anni e con molte lingue diverse. Ma tutte quelle lingue hanno una cosa in comune: le parole chiave, i nomi delle funzioni, ecc. Sono in inglese. Quindi scelgo l'inglese come lingua per tutti i miei identificatori ecc. Quindi è semplicemente più fluente da leggere.

All'inizio ho commentato nella mia lingua madre, il tedesco. Ma uno in rete e OSS sono diventati sempre più interessanti, ho persino cambiato il commento in inglese. Quindi una comunità più grande ha la possibilità di leggere, comprendere, utilizzare e migliorare il mio codice.

mue

1
themue

Vengo da Israele. Lavoro come consulente per aziende, quindi è giusto dire che ho visto centinaia di metodi di codifica, sistemi di codifica con tecnologie e linguaggi diversi.

ognuno di essi, anche se era un client ebraico, il back-end era scritto in inglese, i nomi delle variabili erano inglesi, i nomi dei metodi erano inglesi come

checkIfCustomFieldsHaveAttachments(customField:CustomField):void

e così via e così via.

personalmente, sto usando l'inglese per programmare tutto il tempo, non uso mai nient'altro.

1
Avi Tzurel

Coder boliviano qui: il 100% del nostro codice è in inglese, commenti e variabili. Perché ho deciso questo perché

A) Non usando l'inglese si sta essenzialmente tagliando l'aiuto da un pool molto ampio di professionisti

B) La stragrande maggioranza dei programmatori conosce l'inglese in una certa misura.

1
Sergio

Sono norvegese e mentre ho incontrato molte persone che scrivono codice (e vedo un sacco di codice in) norvegese, scrivo solo in inglese. Questa domanda è stata sollevata su StackOverflow una volta e il motivo per cui ho dato solo l'uso della coerenza inglese (getAlder () sembra strano) e la questione di cosa fare con i nostri tre caratteri speciali æ, ø e å (getKjøretøy () potrebbe non lavorare in tutte le lingue). Secondo i miei amici, almeno un grande progetto pubblico è codificato in una combinazione in cui i termini tecnici sono in norvegese.

Non parlo una parola di francese, ma quando stavo imparando PHP e Mysql ho letto un tutorial (in inglese) che è stato ovviamente scritto da un programmatore francese, perché tutti i nomi delle variabili erano in francese. Quando ho copiato l'esempio nel mio progetto, non potevo preoccuparmi di cambiare i nomi delle variabili e mi sono attaccato a quei nomi per molto tempo, quindi la maggior parte del mio codice Php era disseminata di nomi di variabili francesi.

1
Marius Gundersen

Vengo da Valencia, in Spagna e la risposta corretta è "dipende".

Per la maggior parte delle cose non pubbliche/non OS faccio un mix di inglese e spagnolo in nomi variabili, ma tutti i miei commenti sono in spagnolo e spero che nessuno mi dica di documentare/commentare cose in valenciano

Ma le cose cambiano quando pubblichi qualcosa in Open Source, poiché farlo nella tua lingua locale limita i tuoi potenziali utenti e collaboratori a un pubblico più piccolo.

Posso darti un esempio di linguaggio come barriera: quando gestivo una gilda WoW, ho iniziato a cercare alternative a EQDKP e le ho trovate, ma la maggior parte aveva documentazione e commenti in tedesco, quindi ho perso interesse perché mi sono affidato a Google Il traduttore non era un'opzione per me, diamine, alcuni di loro erano progetti fantastici.

Hai anche chiesto un esempio di codice, come ho detto che tendo a mescolare inglese e spagnolo, ma questo frammento è così breve che non avevo bisogno di alcun tipo di miscela

function validaDNINIE(numero) {
// Eliminar todo lo que no sea número o letra
numero.replace(/[^0-9A-Z]/i, '').toUpperCase();
if (!numero.match(/((^[A-Z]{1}[0-9]{7}[A-Z0-9]{1}$|^[T]{1}[A-Z0-9]{8}$)|^[0-9]{8}[A-Z]{1}$)/i)) {
    return false;
}
// Comprobación de NIF
if (numero.match(/^[0-9]{8}[TRWAGMYFPDXBNJZSQVHLCKE]{1}$/i)) {
    var letra = numero.charAt(numero.length-1);
    if (letra == "TRWAGMYFPDXBNJZSQVHLCKE".charAt(numero.substr(0, numero.length-1) % 23)) {
        return true;
    }
}
// Comprobación de NIE
// T00000000
if (numero.match(/^[T]/)) {
    if (numero == numero.match(/^[T]{1}[A-Z0-9]{8}$/)) return true;
}
// ZXY
if (numero.match(/^[XYZ]{1}/)) {
    // X = 88, asi conseguimos X=0;Y=1;Z=2
    var su = numero.charCodeAt(0)-88 + '' + numero.substr(1, numero.length-2);
    if (numero.charAt(numero.length-1) == "TRWAGMYFPDXBNJZSQVHLCKE".charAt(su % 23)) {
        return true;
    }
}
// Si hemos llegado aqui es que el numero no es valido
return false;
}
1
rmontagud

Quando ero all'università in Svizzera, ho lavorato a un progetto Modula-2, in cui tutto (variabili, commenti, messaggi, ecc.) Era in francese, ad eccezione delle parole chiave del linguaggio di programmazione. Mi hanno anche detto che erano disponibili preprocessori che ti avrebbero permesso di scrivere anche le parole chiave in francese, quindi "si" = "if", "alors" = "then", "sinon" = "else", ecc.

1
JoelFan

Sono ungherese, lavoro nel mio paese d'origine con una squadra composta principalmente da colleghi ungheresi. Scriviamo sempre il nostro codice e commenti in inglese, poiché questa è comunque la lingua ufficiale dell'azienda. Inoltre, alcuni dei nostri progetti sono open source, il che impone davvero che tutto sia in inglese.
A proposito, questo ha un effetto collaterale divertente: a volte la mia mente rimane in "modalità inglese" dopo il lavoro e continuo a pensare in inglese sulla strada di casa.

1
Zsolt Török

Sono russo, qui codice in MSVC++, ecco come appare il codice:

    #include "stdafx.h"
#include <iostream>

использовати площадь какобычно аминь1

наместе двояко провѣрятичегоглаголют молчаливо
кагбе
    ѣжѣли получалка.сломалася молчаливо тогдауж 
    кагбе 
      молвити "Не лепо молвишь, барин!" аминь1
      возвѣрнути нуль спасихоспади1
    ага
    возвѣрнути один аминь1
ага

цѣло голова(цѣло количество_указов, глаголют указы[])
кагбе 
  дваждыточно первыйсундук, второйсундук, отвѣт аминь1
  буквица знако спасихоспади1
  творити 
  кагбе
    молвити "молви первый цифирь, барин: " аминь1
    получити первыйсундук аминь1

    ѣжѣли провѣрятичегоглаголют молчаливо еси ложъ тогдауж прѣрвати спасихоспади1

    молвити "молви деяние, барин: " аминь1
    получити знако спасихоспади1

    ѣжѣли провѣрятичегоглаголют молчаливо еси ложъ тогдауж прѣрвати спасихоспади1

    ѣжѣли знако еси 'q' тогдауж прѣрвати аминь1

    молвити "молви второй цифирь, барин: " аминь1
    получити второйсундук аминь1

    ѣжѣли провѣрятичегоглаголют молчаливо еси ложъ тогдауж прѣрвати спасихоспади1

    избирати знако 
    тогдауж  кагбе
      выборъ '+' сталобыти
        отвѣт буде первыйсундук да второйсундук аминь1
        прѣрвати спасихоспади1
      выборъ '-' сталобыти
        отвѣт буде первыйсундук бѣзо второйсундук аминь1
        прѣрвати спасихоспади1
      выборъ '*' сталобыти
        отвѣт буде первыйсундук повторити_столько_сколько второйсундук аминь1
        прѣрвати спасихоспади1
      выборъ '/' сталобыти
        отвѣт буде первыйсундук убрати_столько_сколько второйсундук аминь1
        прѣрвати спасихоспади1
    ага

    молвити "Отвѣт есьм: " аминь1
    молвити отвѣт да_промолчати спасихоспади1

  ага
  пока (истино) аминь1

  возвѣрнути нуль спасихоспади1
ага
1
user2998

Lavoro in Giappone.

Direi che il 40-60% del codice che vedo usa variabili inglesi/metodi/nomi di classe. A volte il giapponese e l'inglese si mescolano. Commenti e messaggi di commit sono quasi sempre in giapponese.

Di conseguenza vedi un sacco di codice scritto in un inglese scarso, ed è abbastanza male perché fa molto male alla leggibilità. Sfortunatamente, il codice fatto in giapponese non è molto meglio, dal momento che il giapponese scritto in alfabeto (in particolare, la mancanza di Kanji) è difficile da leggere.

A volte gli ingegneri usano nomi di metodo/variabili/classe di caratteri a 2 byte (Kanji/Hiragana ecc.) (È legale in es. Java) ma questo spesso causa grande sofferenza a causa della codifica dei caratteri (esplosione di build, ecc.) E di solito è disapprovato.

C'è molta più enfasi sull'inglese per gli ingegneri giapponesi nel mercato del lavoro giapponese, quindi spero che questa situazione migliori presto (codifico interamente in inglese e credo che anche tutti gli ingegneri giapponesi dovrebbero).

1
Enno Shioji

I (dutchy) always code in English, it just makes much more sense, all the language keywords, etc. are in English, so why not code the rest in English? :)

Metto sempre anche tutti i commenti in inglese. Non sai mai chi dovrà modificare il tuo codice, potrebbero non parlare la tua lingua madre.

1
StarLite

Dal Brasile,

Scrivo codice generico in inglese, ma preferisco usare il portoghese durante la programmazione vicino all'applicazione di dominio. Alcuni termini non si adattano bene all'applicazione quando si usano parole aliene per il dominio. Allo stesso tempo, esiste una chiara separazione tra codifica generica e codifica di dominio.

1
Maniero

Se stai parlando di usare un linguaggio nativo su dichiarazioni e API proprie del linguaggio di programmazione, beh, in questo caso posso dire di aver visto in passato un prodotto molto popolare in Brasile derivato da xBase ma intero in portoghese.

Se -> Se mentre -> Enquanto a sinistra -> Esquerda Crea -> Criar ecc

Ma penso che questo tipo di lingue non abbia molto successo.

1
Maniero

Vengo dal Brasile e in tutti i lavori che ho avuto la maggior parte del codice è stato scritto in portoghese. Variabili, classi, metodi ecc. La maggior parte dei programmatori e altre persone non parlano inglese.

Ecco un po 'di codice:

function buscaFotosMateria($idMateria) {

        global $conexao;

        $consultas['Materia']['pegaFoto'] = "SELECT * FROM sgc_materias_fotos";

        $params = array();
        if($idMateria) {
            $consultas['Materia']['pegaFoto'] .= " WHERE mfot_mate_iden = ?";
             $params[] = $idMateria;
        }

        $conexao->executaConsulta($consultas['Materia']['pegaFoto'], $params);

        return  $conexao->resulConsulta; // VARIÁVEL DE INSTÂNCIA DA CLASSE QUE ARMAZENA RESULTSET DA CONSULTA REALIZADA
    }
1
Ricardo

Sono francese e lavoro in Germania, nella ricerca (fisica). I miei codici usano principalmente parole inglesi, ma anche parole francesi qua e là, e talvolta anche da altre lingue, specialmente quando la Parola è più corta lì, per esempio. Per quanto riguarda i commenti, di solito li scrivo in francese se devono essere temporanei, durante la codifica e in inglese se devono rimanere permanentemente e aiutare un possibile lettore. Ma a volte i commenti temporanei rimangono più a lungo del previsto, quindi c'è anche un mix di lingua lì. Comunque, probabilmente uniformerei tutto questo se i miei codici fossero condivisi con altri utenti/programmatori. Dipende molto dall'ambiente: nel mio lavoro di ricerca e nel mio team, le persone si scambiano più idee, risultati, .. rispetto ai loro stessi codici - i codici a volte sono specifici di un progetto, a volte non al progetto per il programmatore - questo funziona fino a un certo livello di complessità del codice, ho sentito parlare di alcuni codici (o "famiglie di codici") condivisi da dozzine di laboratori e in evoluzione da anni, questi sono sicuramente solo in inglese.

1
Fabien T

Vengo dalla Cina, se scrivo codice per me stesso, uso l'inglese,

Se scrivo codice con i miei colleghi cinesi, utilizzo un commento cinese,

Se scrivo codice con altri stranieri, uso l'inglese.

0
linjunhalida

Nella Repubblica Ceca, il dibattito è ancora piuttosto vivo tra tre scuole di pensiero:

  • Usa l'inglese, solo 10 ^ 7 persone parlano ceco
  • Usa il ceco senza segni diacritici, non tutti gli ambienti li supportano
  • Usa il ceco con i segni diacritici, yay Unicode!

Da quel momento ho lavorato in una società olandese che aveva scritto la maggior parte del codice partendo dal presupposto che "siamo tutti olandesi qui, per cosa useremmo l'inglese?" (e successivamente espanso in tutta Europa), sono passato all'inglese per tutto: codice, commenti e metadati. Dopo tutto, i miei colleghi sono stati ceco, olandese, bulgaro, francese, americano, turco, svedese e croato - con l'inglese come lingua comune (dopotutto, il ragazzo olandese non era contento quando avevamo bisogno che traducesse i commenti ogni giorno; )).

Vengo dal Bangladesh e ogni singolo programmatore che conosco usa l'inglese nel loro codice. Passiamo persino all'inglese (o almeno al bengalese con molte parole inglesi) quando parliamo di programmazione. Questo vale anche per le persone che altrimenti non si sentono a proprio agio in inglese. Ho visto alcune persone usare il bengalese per nomi variabili e piccoli commenti, ma questo è sempre in script molto brevi, programmi usa e getta, soluzioni per programmare enigmi ecc. E quasi sempre come qualcosa di uno scherzo destinato a divertire il lettore.

Penso che questo sia vero per i programmatori nella maggior parte dei paesi di lingua non inglese. La maggior parte dei buoni libri, tutorial, documentazione sono in inglese, così come i commenti, i documenti e i nomi delle variabili in qualsiasi codice che puoi trovare. L'inglese è anche la lingua preferita per comunicare con altri programmatori di tutto il mondo. Quindi l'IMHO che impara e usa l'inglese quotidianamente non è qualcosa che un programmatore può facilmente evitare. Costituisce una base per la cultura comune dei programmatori ovunque.

0
MAK

L'inglese non è la mia lingua madre, ma sicuramente uso rigorosamente l'inglese per tutto. Ad essere sincero, odio assolutamente vedere commenti non inglesi o qualcos'altro scritto in una lingua oltre all'inglese.

Principalmente, perché penso che sia una delle lingue più belle e probabilmente (forse) perché per le lingue/i framework/altro ho imparato/imparato uso materiali rigorosamente inglesi (come libri di testo, tutorial online).

0
Daniel

Una volta ho lavorato con il codice che è stato scritto da programmatori italiani e una volta da programmatori tedeschi. Era standard MFC/C++, quindi ovviamente tutte le parole chiave e la lingua/piattaforma erano in inglese. Ma i nomi delle variabili, le classi, le funzioni e i commenti in linea erano rispettivamente in italiano e tedesco.

È incredibile quanta differenza ci sia in termini di leggibilità e facilità di manutenzione.

D'altro canto, posso immaginare che, in quanto oratore non inglese, sarebbe una curva di apprendimento piuttosto ripida imparare un linguaggio/piattaforma di programmazione in cui tutte le parole chiave e le API sono in inglese. Anche se tutta la documentazione è tradotta e puoi cercarla.

0
Bobby Tables

Svedese qui. Credo che in Svezia la maggior parte del codice sia scritto in inglese semplicemente perché è così che la maggior parte dei programmatori impara a programmare. Tutta la letteratura, tutti i campioni ecc. Utilizzati nell'insegnamento (e sul web) sono in inglese, quindi è naturale programmare in inglese. E credo che sia così.

C'è un'area in cui diventa problematica ed è quando inizi ad applicare Domain Driven Development e vuoi seguire il modello di Ubiquitous Language. Ora improvvisamente vuoi che il tuo codice sia in inglese, ma allo stesso tempo vuoi che il tuo team e i rappresentanti delle imprese usino la stessa terminologia e anche se c'è molta swenglish nella Svezia aziendale, ricevi una conversazione terribilmente brutta quando le persone iniziano a mescolare le due lingue.

0
Mille Bessö

la mia lingua madre è il russo (vivo a Mosca), tuttavia scrivo codice, commenti, commenti svn (quando è consentito dalle regole del repository), anche descrizioni/documentazione del progetto (anche se consentito) solo in inglese. e utilizzo documentazione inglese/riferimenti linguistici.
ci sono generalmente due ragioni per questo: coerenza del risultato, il fatto che non ho intenzione di tradurre alcun mio testo relativo alla programmazione - mai;)

0
www0z0k

La maggior parte dei linguaggi di programmazione è progettata per l'inglese e l'inglese è la lingua internazionale della programmazione. Lo stesso per l'aviazione, in qualsiasi parte del mondo e in qualsiasi aeroporto, l'inglese è la lingua predefinita.

Ci sono alcuni linguaggi di programmazione che credo siano progettati per lingue diverse, o il russo o una variante del mandarino, ma non ho idea di come siano usati o come si chiamano.

0
WalterJ89

Ho appena iniziato un PHP con le seguenti righe:

<?php
/* -----------------------------------------------------------------------------
 file name     : DOCUMENTROOT/index.php
 compatibility : PHP 5.2.x / UTF-8 [LF]
 description   : 
 copyright     : Copyright(C)2010 by *********
 date          : managed since [2010-09-01 19.05 (JST: GMT+0900) @462]
 encode phrase : 時々京の方向に幅が細くて美しい線が入った飾りを持つ雀が往く
 encode phrase : 男は傷の拳で美しく印刷された一冊の書を持ち憎い相手の笑いに応じた
 encode phrase : 牀前看月光/疑是地上霜/擧頭望山月/低頭思故郷
 encode phrase : 茨菰葉爛別西灣/蓮子花開猶未還/妾夢不離江上水/人傳郎在鳳凰山
 encode phrase : 上記の文はエディタにエンコード判定させるためのダミー文です。
 Git revision  :
----------------------------------------------------------------------------- */

per dire al mio editor di testo la sua codifica. La maggior parte degli editor di testo non riconoscerà in modo appropriato una codifica del file di testo quando è stato aperto in esso.

0
philsci

Ho lavorato con un team di 20 persone in Lima, Perù per diversi anni su un classico ASP. Questo è stato 10 anni fa, quindi le convenzioni potrebbero essere cambiate, ma a quel tempo, tutti i commenti e nomi delle variabili erano in spagnolo.

0
Portman

Sono olandese e spesso codice in inglese, anche il mio codice interno personale. Il mio vocabolario inglese è anche più ricco quando si tratta di programmazione/informatica e non ha molto senso (provare a) usare parole olandesi. Cioè se dovessi nominare una firma del metodo un "metodo di handtekening", dubito che i colleghi programmatori olandesi capiranno cosa intendo.

0
Ivo van der Wijk

Come spagnolo che lavora in Irlanda, ora faccio tutto il mio codice in inglese.

Ma ho lavorato in precedenza in Spagna per un progetto multinazionale e dobbiamo codificare tutto in inglese (anche se nessuno parlava inglese, principalmente spagnolo e francese, il che porta a volte ad alcuni strani commenti davvero divertenti). E dopo quello, ho lavorato su una società spagnola e tutto il codice deve essere sullo spagnolo. Il problema sull'impostazione delle variabili in spagnolo è che non è possibile utilizzare (a seconda della lingua) tutti i caratteri, poiché alcuni non sono disponibili in ASCII. Questo porta sempre ad alcuni errori di battitura deliberati sulle variabili, che a volte possono essere fastidiosi.

Per esempio:

// English
int size = 0;
// Proper, non-ascii Spanish
int tamaño = 0;
// Bad but ascii Spanish
int tamanno = 0;

Un altro effetto curioso è che ci sono molti caratteri usati nella programmazione (come # {} [], ecc.) Che sono molto più facilmente accessibili su una tastiera inglese che su una spagnola. Ho trovato più comodo programmare sul layout inglese (ora che mi sono abituato) in quanto devo creare combinazioni di tasti meno strane.

In questi giorni, quando codice per progetti personali, codice in inglese, ma probabilmente perché ci sono abituato ...

Alla fine della giornata, è solo una questione di chi ti aspetti di leggere il tuo codice, immagino ... Se dovessi programmare da solo per un po ', probabilmente tornerò allo spagnolo.

0
Khelben

Vengo dalla Spagna: tra un po 'di tempo, sto mescolando il codice in inglese e spagnolo. D'ora in poi, lo imposterò rigorosamente in inglese. L'idea di fare tutto in inglese non è pazza, è il futuro.

0
Olagato

In una società per cui lavoravo, la direzione ha acquistato una base di codice per una partita di calcio da una società italiana. Nessuno di noi ha giocato molto a calcio e la maggior parte delle variabili e dei commenti sono stati scritti in italiano. Non è stato un progetto divertente.

0
hc5duke

Per me (dalla Danimarca) è molto naturale programmare in inglese. Immagino che ci siano due ragioni.

Prima di tutto, tutte le parole chiave e le classi e i metodi API sono già in inglese, quindi scrivere variabili e commenti in danese rende il codice incoerente da leggere.

In secondo luogo, tutti i libri, i blog, i siti di controllo qualità come P.SE e SO, sono in inglese. Quindi è quasi come se il mio cervello passasse alla modalità inglese quando ho a che fare con la programmazione.

Ci sono volte, tuttavia, in cui non sceglierei l'inglese.

A volte lavori in domini così legati a concetti specifici della lingua che sono impossibili da tradurre in inglese. Per esempio. Ho lavorato presso un emittente di mutui e tutto il loro dominio è carico di termini legali, termini specifici dei sistemi ipotecari danesi, ecc.

Ho anche lavorato con un sistema di presentazione dei moduli al governo. Anche qui il dominio è stato caricato con termini non traducibili.

Quindi, nel caso in cui il dominio sia altamente specifico per il paese in cui lavori, dovresti mantenere i concetti del dominio nella tua lingua locale. In caso contrario, gli sviluppatori parleranno una lingua diversa rispetto agli esperti del dominio e ciò porterà a una scarsa comunicazione.

0
Pete

Vengo dal Brasile e nel mio ultimo lavoro alcuni ragazzi non parlavano inglese, quindi abbiamo dovuto scrivere cose in portoghese, ma la maggior parte delle persone ha scritto in inglese.

0
Andre Nascentes

Nel mio precedente lavoro avevamo l'abitudine di parlare in svedese e scrivere in inglese, ad esempio quando scrivevo qualcosa sul tavolo da disegno.
Penso che sia iniziato quando sul lavoro c'erano molti consulenti provenienti da diversi contesti. Dovevamo passare dall'inglese allo svedese a seconda di chi ti stava ascoltando.

Devo fare una distinzione tra la scrittura di commenti in codice e persino la documentazione in inglese e scrivere e parlare di cose comuni in inglese. È not lo stesso.
Ho scritto più documentazione di progettazione in inglese di quanto non ricordi, ma ciò non significa che posso parlare di come cucinare il cibo o scrivere una poesia in inglese o scrivere una risposta su SO senza commettere errori di ortografia o utilizzare una grammatica errata.

Mia moglie viene dall'America Latina e parliamo spagnolo a casa, quindi mi trovo nella situazione in cui parlo regolarmente due lingue (svedese e spagnolo) e scrivo regolarmente due lingue; Svedese e inglese, quest'ultimo principalmente su questioni tecniche. Scrivere documentazione in inglese è un'abilità necessaria quando si lavora come ingegnere in Svezia.

0
user1041

In Germania penso che dipenda da quanto è grande e aperto il negozio. Nelle banche più grandi le persone scrivono in inglese perché potresti avere a che fare con consulenti di lingua non tedesca per un lavoro specifico.

Ma ricorda anche il fiasco di OpenOffice quando le persone scoprirono che la maggior parte del codice StarOffice era scritto in tedesco.

0
LennyProgrammers

Vengo dal Brasile e ho trascorso molto tempo all'università scrivendo software per metà inglese e per metà portoghese. Successivamente sono passato all'inglese completo per quasi tutto, in particolare per tutti i progetti che stavo aprendo per altre persone.

Ora che vivo e lavoro in Inghilterra, ho iniziato a usare l'ortografia britannica per variabili e simili. È leggermente fastidioso mescolare una variabile colour e l'attributo ActionScript color, ma vivrò. :)

0
Pedro

Vengo dalle Filippine. La maggior parte delle persone codifica, documenta e variabili nome in inglese qui. Inoltre, trovo che l'inglese sia una delle lingue più adatte da usare nella programmazione perché ha un vocabolario più ricco rispetto alla maggior parte delle lingue.

0
Terence Ponce

Vengo dalla Lettonia e sto programmando solo in inglese. Rende il codice molto più fluido e puro. Inoltre, la mia lingua è piena di tutti i personaggi fantasiosi come "š", "ž", "č" .. e quindi la rende un po 'malsana per il codice.

Ma questa è solo la mia opinione ..

0
joltmode

Vengo dall'Olanda. Qui, poiché esistono pochissime risorse di programmatori olandesi, la maggior parte delle persone pensa e codifica in inglese. Ci sono cose nella mia vita personale che non potrei spiegare in inglese, ci sono algoritmi e schemi che non potrei probabilmente spiegare l'olandese.

Quindi la mia lingua madre è olandese, tranne quando si tratta di cose relative all'IT.

0
Ralf

Sto programmando in Germania. Di solito vedo il codice scritto in inglese (poiché tutti i libri da cui apprendiamo e tutti i modelli di progettazione sono in inglese, e ovviamente tutte le API ufficiali sono in inglese), ma i commenti sono spesso in tedesco.

Cerco anche di scrivere commenti in inglese, ma so che non è molto comune.

0
Tim Dellas

Penso che ci sia un sacco di sovraccarico cognitivo quando il tuo codice è in parte inglese, in parte un'altra lingua, specialmente se stai usando alcune API di grandi dimensioni in cui finisci con chiamate in metodo inglese su tipi dichiarati in un'altra lingua ecc. Quindi usare l'inglese a meno che non abbia una buona ragione per non farlo.

Uno di questi motivi, che non ho visto menzionato, è ubiquitous language (secondo i principi del Domain Driven Design). Se eseguo lavori in appalto per i quali faccio affidamento sulla conoscenza di esperti di affari, con i quali chiamo una cosa in un modo, e poi nel codice definisco il tipo in inglese, le cose diventano confuse, specialmente se questo è un vocabolario strano e insolito che io ' non sono abituato a ...

Quindi ho spesso usato un mix dei due, in cui gli oggetti e i metodi business-critical sono denominati nella lingua E nella lingua del dominio, e il resto del codice che è più di una preoccupazione infrastrutturale/tecnica è in inglese, per abbinare le API più agevolmente.

Ma dal punto di vista di un artigiano, devo dire che ho sentimenti contrastanti al riguardo e non trovo che questa sia una soluzione molto soddisfacente.

0
julien

Vengo dalla Romania e dove lavoro c'è una rigida politica di aderire alle notazioni standard e all'inglese. Anche documenti, guide pratiche e wiki sono scritti in inglese. Non c'è nemmeno alcun pensiero che potresti scrivere nella lingua madre. L'inglese è di default e l'azienda investe in corsi di inglese obbligatori.

0
theBlinker

Usiamo l'inglese nella maggior parte dei progetti solo per seguire le API.

Ma non dovresti essere dogmatico a riguardo perché ci sono sempre delle eccezioni. Ad esempio, se lavori per una compagnia di assicurazioni tedesca dovrai affrontare così tanti concetti e termini specifici del dominio che non sono affatto traducibili che dovresti considerare di usare la lingua madre. Questa è una decisione di squadra.

0
Dittmar

Sono svedese e praticamente tutto il mio codice è in inglese.

Un concetto interessante in questo senso è Domain Driven Design , in questo processo è un punto importante non tradurre parole e concetti:

La traduzione diretta da e verso i modelli di dominio esistenti potrebbe non essere una buona soluzione. Tali modelli possono essere eccessivamente complessi o scarsamente considerati. Probabilmente sono privi di documenti. Se uno viene utilizzato come linguaggio di interscambio di dati, diventa sostanzialmente congelato e non può rispondere a nuove esigenze di sviluppo.

Perciò:

Utilizzare una lingua condivisa ben documentata in grado di esprimere le informazioni di dominio necessarie come mezzo comune di comunicazione, traducendo, se necessario, dentro e fuori da quella lingua.

Quindi, se i termini specifici del dominio sono nella lingua locale e non tradotti insieme al resto del codice, un esperto di dominio ma non programmatore può ottenere una comprensione di ciò che fa il codice.

0
Fredrik

Di solito faccio tutto in inglese durante la programmazione di C #, ma a volte aggiungiamo un po 'di spagnolo o italiano nei commenti. Alcuni oggetti business sono in spagnolo (ma sempre mescolati con l'inglese per azioni e simili).

Ora, quando sono in Objective-C, mi attengo sempre all'inglese. Ha molto senso (nel modo in cui è strutturata la lingua) che è più facile da leggere.

0

Ho lavorato per alcuni mesi in Giappone. Sebbene il codice fosse in inglese, le intestazioni dei file e una piccola quantità di commenti che avevano erano in giapponese. In realtà hanno dovuto trovarmi una tastiera inglese con cui lavorare.

0
softveda

Vengo dalla Finlandia e tutti i programmi che conosco sono stati scritti in inglese. Ho visto pochi commenti finlandesi, ma non sono certamente la pratica accettata. In alcuni database ho visto anche alcuni nomi di colonne in finlandese, ma anche questo è considerato sbagliato.

Poiché è perfettamente possibile che un giorno tu abbia un collega di un altro paese come il Pakistan, penso che programmare in finlandese sarebbe semplicemente irresponsabile. L'unica eccezione sono alcuni termini specifici del cliente e in particolare gli acronimi poiché possono essere molto difficili da tradurre e la traduzione sarebbe probabilmente difficile da capire. Inoltre non potresti utilizzare l'intero set di caratteri finlandesi in variabili ecc.

0
Carlos

Parlo l'afrikaans come prima lingua. Quando scrivo di solito uso un mix di variabili afrikaans e inglesi e per lo più commento in afrikaans. Dato che abbiamo 11 lingue ufficiali, codificherei in inglese per scopi ufficiali (progetti governativi, ecc.). Se scrivo rapidamente il codice per testare le cose, quasi sempre scrivo e commento in afrikaans.

0
Riaan

Sono inglese e ho vissuto e lavorato in Germania. Uso quasi sempre l'inglese a meno che non riesca a pensare quale sia il termine inglese per qualcosa. Quindi uso una parola tedesca.

Ho incontrato uno o due che insistono solo sull'uso dell'inglese ("perché è meglio") ma poi scrivono le cose in modo errato, il che può essere molto fastidioso quando si fa strada nell'API. Ci sono stati alcuni problemi di compilazione quando si usano gli accenti (ad esempio "Müller") nel codice sorgente. Questi sono stati proibiti.

La discussione di gruppo è esclusivamente in tedesco. La codifica è mista. La maggior parte tende a nomi tedeschi per variabili e metodi, ecc. Ma utilizzerà l'inglese quando lo si adatta. Ciò che mi spunta è quando l'ortografia inglese è sbagliata.

0
paul

Sono messicano, vivo vicino al confine con gli Stati Uniti (in Hermosillo, Sonora ). Codifico tutto il mio lavoro (personale e per l'azienda) in inglese e incoraggio anche i miei amici e compagni di squadra a farlo.

Ho scoperto che questo ci dà una terminologia piatta (tutti, qui e in altre parti del mondo usano la stessa Parola per la stessa cosa) e rendono trasparente l'integrazione con i nostri clienti.

Qui in Messico, e specialmente in qualche parte vicino al confine con gli Stati Uniti, è stato parlato un nuovo tipo di "spagnolo" tra diversi gruppi di popolazione, lo "Spanglish" (sì, non è solo un film [cattivo], ma anche un termine culturale) e talvolta, questo permea al "livello di ingegneria" e iniziano a usare termini come "linkear" (per collegare, creare un collegamento) o "parsear" (per analizzare), quindi chiedo a tutti i programmatori che conosco solo usa un inglese semplice.

0
Hugo

Sì, anche se sono olandese voglio che tutto sul mio computer accada in inglese tranne che per comunicare con gli olandesi o visitare siti olandesi ... Non mi piace molto il mix di olandese e inglese in tutto il sistema e ho quindi scelto di fai tutto nella stessa lingua per motivi di coerenza.

Quando ero giovane volevo scrivere tutto nella mia lingua, come per le parole chiave ...
Ma questo non sembra possibile da realizzare. Forse questa è una buona idea per una lingua futura?

0
Tamara Wijsman

Messicano qui

Quando faccio il mio lavoro, uso principalmente l'inglese, dato che molti tutorial ed esempi sono in inglese, scrivo molto in inglese anche se tutti i commenti sono fatti in spagnolo, ma quando lavoro sul software della mia azienda, scrivo tutto in spagnolo

0
CJLopez

Non sono un madrelingua inglese, ma sì, scrivo e scrivo tutti i miei commenti, nomi di classe, nomi di variabili, nomi di funzioni in inglese. Perché? Beh, solo perché ha più senso per me e rende molto più facile condividere il mio codice. Solo i miei 2 centesimi

0
julien