it-swarm.it

Come posso eliminare Ubuntu?

Sto cercando di risolvere quella che considero un'installazione gonfia di Ubuntu. Quando installo Ubuntu su una macchina, ottengo cose che non voglio: browser Web, applicazioni per ufficio, lettori multimediali, utility di accessibilità, Ubuntu One e così via. Il mio obiettivo è quello di creare un modo in cui posso avere un'installazione di Ubuntu che contenga solo i pacchetti più minimi: gli strumenti amministrativi e il gestore dei pacchetti, una GUI (la mia preferenza sarebbe GNOME), un editor di testo, i driver principali (schede video, schede di rete - cablate e wireless, dispositivi di input) e qualsiasi altra cosa che devo eseguire per una distribuzione stabile. Da lì, vorrei scegliere quali pacchetti installare per creare il mio sistema personalizzato.

Dopo aver giocato con altre distro come Arch e Slackware, come come forniscono un'installazione barebone per impostazione predefinita. Tuttavia, rimango intrappolato in un "inferno di configurazione" - in questo momento, ho provato ad allontanarmi da Ubuntu e Arch, ma dopo aver trascorso 6 ore con esso, non ho ancora un sistema utilizzabile. È configurato a metà e non ho pacchetti software utilizzabili per consentirmi di lavorare.

Qualcosa che può aiutarmi è disponibile? O qualcosa come il generatore OpenSUSE che ti consente di scegliere applicazioni e pacchetti per il CD, una modalità di installazione avanzata in cui posso scegliere i pacchetti da installare e quali ignorare, o una guida su come eliminare Ubuntu fino alle ossa nude?

E suppongo che un naturale seguito a questo sarà una volta che avrò messo a nudo Ubuntu, questo influenzerà affatto l'aggiornamento? Quando Canonical rilascia la prossima versione di Ubuntu, non voglio reinstallare alcun bloatware. E sì, la maggior parte delle applicazioni fornite con Ubuntu, semplicemente non le uso. Mai.

54
Thomas Owens

Inizia da buntu Server e costruisci. Utilizza gli stessi repository della distribuzione desktop ed è possibile installare varie configurazioni desktop.

Ti suggerisco solo di stare lontano dai grandi metapacchetti come Ubuntu Desktop o finirai per avere la distribuzione completa.

Se vuoi solo eliminare (piuttosto che costruire) dovrai rimuovere Ubuntu-Desktop (che dipende da un sacco di cose) e convertire tutte le dipendenze incontrate automaticamente in installate manualmente. Se non lo fai, attaccherai come loro (tra gli altri strumenti) ripuliranno automaticamente i pacchetti "obsoleti", ovvero pacchetti che non soddisfano alcuna dipendenza o scelta dell'utente.

25
Oli

Utilizzare il supporto Ubuntu Server e scegliere l'opzione per creare l'installazione minima . La gente lo chiama "JeOS", anche se penso che il termine "JeOS" potrebbe essere stato deprecato. Il buntu Server Guide dice:

Durante l'installazione dall'ISO Server Edition (premendo F4 sulla prima schermata ti permetterà di scegliere "Installazione minima", che è la selezione del pacchetto equivalente a JeOS).

11

Invece di demolire, perché non "costruire"?

Oltre a scaricare Ubuntu JeOS (Just Enough OS), puoi anche trovare immagini di netboot dalle cartelle del repository.

http://archive.ubuntu.com/ubuntu/dists/lucid/main/installer-i386/current/images/netboot/ Probabilmente si consiglia di utilizzare mini.iso, poiché si utilizza uNetbootin per copiarlo su un pendrive.

4
ibuclaw

Ubuntu ha un mini.iso che è una versione completamente ridotta di ubuntu che puoi usare per costruirti. Si tratta di circa 28 MB o giù di lì.

A partire da questa risposta, l'ultima versione è 12.04 Precisa, quindi puoi semplicemente sostituire il nome della versione della distribuzione nell'URL per ottenere il mini.iso per quella versione.

Per 64 bit: http://archive.ubuntu.com/ubuntu/dists/precise/main/installer-i386/current/images/netboot/mini.iso

Per 32 bit: http://archive.ubuntu.com/ubuntu/dists/precise/main/installer-i386/current/images/netboot/

È quindi possibile installare l'ambiente GUI/Desktop desiderato usando apt-get e così via con qualsiasi pacchetto si desideri installare.

4
Tim Omaha
  1. Esegui un'installazione "minima" come suggerito da molte persone
  2. Installa i pacchetti richiesti con:
    Sudo apt-get install --no-install-recommends package-name, dove package-name è il pacchetto che desideri installare

I requisiti di configurazione dipendono dai pacchetti selezionati per l'installazione, il mantenimento di un'installazione minima dipende da strumenti "minimi" noti o dalla configurazione manuale. Gli strumenti di configurazione più user friendly che rendono Ubuntu eccezionale per la maggior parte delle persone di solito hanno un elevato numero di dipendenze.

2
João Pinto

Installa Ubuntu Server e ssh in. Questo è il più semplice possibile.

Ecco cosa ho fatto per rimuovere i pacchetti predefiniti indesiderati da una normale installazione desktop:

  1. Rimuovere il pacchetto ubuntu-desktop. Questo in realtà non rimuove alcun programma - è solo un meta-pacchetto che dipende dai pacchetti predefiniti. Se non lo rimuovi, finirai con errori di dipendenza rotti.
  2. Controlla le sue dipendenze in un gestore di pacchetti (mi piace usare aptitude). Disinstalla quelli che non vuoi.

Non sono sicuro di quanto tu voglia tagliare, ma questo dovrebbe farlo per le app GNOME predefinite. L'aggiornamento ha funzionato bene per me. Se la nuova versione include nuovi pacchetti predefiniti, potrebbe essere necessario installarli manualmente se li si desidera, altrimenti sembra funzionare correttamente.

2
Morgan May

Non so esattamente cosa intendi quando dici "bloatware", ma sembra che potresti essere interessato a Xubuntu - è anche una distribuzione basata su GTK, ma progettata per essere molto leggera. Puoi quindi installare tutte le app o i pezzi che desideri su di esso come faresti con la normale distribuzione di Ubuntu.

1
Bryce

Installa Synaptic Package Manager (Sudo apt-get install synaptic) e vai nell'elenco 'Installato' e rimuovi ciò che non vuoi, le descrizioni sono a lato e in questo modo puoi davvero semplificare la tua configurazione senza doverlo costruire da zero ...

Come sempre fai solo attenzione a ciò che rimuovi, anche se la prima cosa di cui mi sbarazzo sempre è il "mono-runtime" e le sue dipendenze e "Thunderbird" poiché la mia e-mail è principalmente basata sul web ...

0
TenPlus1

Puoi usare

apt-get remove "package"

fino a quando tutti i pacchetti che non vuoi siano spariti, quindi usa remastersys per creare un livecd

0
Harlan Pennell