it-swarm.it

Spostare l'installazione di Linux su un nuovo computer

So che in alcune circostanze può essere difficile spostare un'installazione di Windows da un computer a un altro (spostare fisicamente il disco rigido), ma come funziona su Linux? La maggior parte dei moduli driver non sono caricati all'avvio? Quindi teoricamente sarebbe una seccatura?

Ovviamente le configurazioni di xorg cambieranno e i driver ATI proprietari e simili dovrebbero essere ricompilati (forse?). C'è di più di quello che sto pensando?

Supponiamo che i 2 computer siano della stessa era, cioè entrambi i7 ma hardware leggermente diverso.

Aggiornare:
Grazie per le risposte. Questo è principalmente per la mia curiosità. Ho il mio sistema Linux attivo e funzionante, ma alla fine mi piacerebbe passare a un computer in cui posso ottenere due schede video in modo da poter eseguire più di 2 monitor. Ma non presto

67
Falmarri

Spostare o clonare un'installazione Linux è piuttosto semplice, supponendo che i processori di origine e destinazione abbiano la stessa architettura (ad es. Entrambi x86, entrambi x64, entrambi arm ...).

In movimento

Quando ti muovi, devi occuparti delle dipendenze hardware. Tuttavia, la maggior parte degli utenti non incontrerà alcuna difficoltà diversa da xorg.conf (e anche allora le moderne distribuzioni tendono a non averne bisogno) e forse il bootloader.

  • Se la configurazione del disco è diversa, potrebbe essere necessario riconfigurare le tabelle del filesystem bootloader e (/etc/fstab, /etc/crypttab se usi la crittografia, /etc/mdadm.conf se usi md RAID). Per il bootloader, il modo più semplice è inserire il disco nel nuovo computer, avviare il CD/USB live della distribuzione e utilizzare lo strumento di riparazione del bootloader.

    Nota che se stai copiando i dati anziché spostare fisicamente il disco (ad esempio perché uno o entrambi i sistemi si avviano in doppio con Windows), è più veloce e più facile copiare intere partizioni (con (G) Parted o dd ).

  • Se hai un xorg.conf per dichiarare le opzioni relative al display (ad es. in relazione a un driver proprietario), dovrà essere modificato se il sistema di destinazione ha una scheda grafica diversa o una diversa configurazione del monitor. Prima di spostare, è necessario installare anche il driver proprietario per la scheda grafica del sistema di destinazione, se applicabile.

  • Se hai dichiarato opzioni del modulo o liste nere in /etc/modprobe.d, potrebbe essere necessario modificarli per il sistema di destinazione.

Clonazione

La clonazione di un'installazione comporta gli stessi problemi relativi all'hardware dello spostamento, ma ci sono alcune altre cose di cui occuparsi per dare alla nuova macchina una nuova identità.

  • Modificare /etc/hostname per assegnare un nuovo nome alla nuova macchina.
    Cerca altre occorrenze del nome host in /etc. Le posizioni comuni sono /etc/hosts (alias per 127.0.0.1) e /etc/mailname o altra configurazione del sistema di posta.

  • Rigenerare la chiave host ssh Host .

  • Apporta le modifiche necessarie alla configurazione di rete (come un indirizzo IP statico).

  • Modifica l'UUID dei volumi RAID (non necessario, ma consigliato per evitare confusione), ad esempio mdadm -U uuid.

Vedi anche na guida alla clonazione passo-passo rivolta a Ubunt .

La mia attuale installazione di computer desktop è stata clonata dal suo predecessore scollegando uno dei due dischi con mirroring RAID-1, spostandolo nel nuovo computer, creando un volume RAID-1 sul disco già presente, facendo risincronizzare il mirror e apportando le modifiche descritte sopra dove applicabile.

Non sono sicuro che questo risponda alla tua domanda, ma in genere fai l'esatto contrario: sposti la cartella utente e reinstalli tutto. In teoria tutta la tua personalizzazione e i singoli file di configurazione dovrebbero essere nella tua cartella utente, quindi questa è l'unica cosa che devi veramente trasferire

Alcuni gestori di pacchetti hanno un modo per elencare tutti i pacchetti installati (Debian/Ubuntu hanno dpkg --list, Gentoo ha /etc/world, ecc.), quindi puoi semplicemente:

  1. Installa la distribuzione di base su un nuovo sistema
  2. Digli "installa tutti i pacchetti che avevo sull'altro computer"
  3. Copia la tua cartella utente

E dovresti finire con un sistema funzionalmente identico

23
Michael Mrozek

Infatti, mentre in Windows è quasi impossibile spostare un'installazione su un nuovo PC semplicemente copiando i contenuti del disco rigido o cambiando il disco rigido tra i PC, questo funziona incredibilmente bene sotto Linux. Sono passato da un Thinkpad R52 a un Thinkpad T400 semplicemente copiando il contenuto del mio vecchio hard disk in quello nuovo (mettendo il vecchio in una chiusura esterna collegata via USB e copiando tutto sotto un CD Gparted-Live). Tutto quello che dovevo fare dopo era inserire manualmente Grub nell'MBR e avviarlo. Tutto ha funzionato ancora per me.

Come ha detto Michael, normalmente un nuovo PC è una buona opportunità per sbarazzarsi dell'innesto accumulato nel tempo, tuttavia a volte devi solo tornare al lavoro molto velocemente e quindi solo copiare i contenuti del disco rigido funziona perfettamente con Linux, poiché tutti i driver inclusi nel kernel sono disponibili per il kernel senza installazione, oggi i driver vengono caricati automaticamente anziché elencati manualmente in modprobe.conf e anche xorg si autoconfigura per me.

Solo se dovessi configurare manualmente i driver sul vecchio PC (ad es. Sistemi Raid, driver grafici proprietari ecc.) Potresti riscontrare problemi.

9
fschmitt

Immagino che questo risponderà alla tua domanda: http://wiki.xtronics.com/index.php/Wajig

Installa un nuovo Linux, copia la tua casa e usa wajig per reinstallare tutti i pacchetti.

2
me myself and I