it-swarm.it

Quante informazioni dovresti chiedere quando gli utenti si registrano?

Quindi l'azienda desidera tutte le informazioni che può ottenere sugli utenti del proprio sito, ma quanto dovrebbe essere richiesto al momento della registrazione?

Da un lato, sarebbe più facile per gli utenti inserire una sola volta i dettagli personali. D'altra parte, ciò può portare alla sfiducia da parte degli utenti: Perché vogliono queste informazioni? Non ne hanno bisogno?

Ad esempio, se l'utente desidera acquistare qualcosa, è necessario un indirizzo. Questo dovrebbe essere chiesto quando gli utenti si registrano, per facilitare l'acquisto di cose?

49
googletorp

Ecco n articolo da leggere - BestBuy ha visto un aumento $ 300 milioni delle vendite annuali tramite il suo negozio online non richiedendo agli utenti per registrarsi affatto per acquistare prodotti (ciò significa che dovrebbero inserire il loro indirizzo, ecc. ogni volta che acquistano qualcosa). Se ciò non bastasse,

Successivamente, abbiamo fatto un'analisi del database del rivenditore, solo per scoprire il 45% di tutti i clienti aveva più registrazioni nel sistema , circa 10. Abbiamo anche analizzato quante persone hanno richiesto le password per scoprire che raggiungevano circa 160.000 al giorno. Il 75% di queste persone non ha mai provato a completare l'acquisto una volta richiesto.

Questo dice che i volumi non richiedono la registrazione dell'utente affatto. Ha senso per qualcosa come Amazon, dove i clienti acquistano spesso cose, ma non tanto per ... beh, la maggior parte degli altri negozi online. Se non sei convinto, considera questi due scenari - che è peggio per il cliente?

Scenario 1:

  • L'utente acquista qualcosa e inserisce indirizzo, informazioni di fatturazione, ecc
  • Sei mesi dopo l'utente vuole acquistare qualcos'altro
  • L'utente deve reinserire l'indirizzo, le informazioni di fatturazione, ecc.

Scenario 2:

  • L'utente acquista qualcosa e inserisce indirizzo, informazioni di fatturazione, ecc
  • All'utente viene anche chiesto di registrarsi e deve inventare una password
  • Sei mesi dopo l'utente vuole acquistare qualcos'altro
  • L'utente fa clic su "registra" e trova una nuova password
  • All'utente viene comunicato che l'indirizzo e-mail è in uso e che effettua l'accesso con una password
  • L'utente cerca il minuscolo link "Password dimenticata"
  • L'utente deve inserire l'indirizzo e-mail una seconda volta, perché nessuno di questi siti ricorda mai la cosa hai appena inserito
  • L'utente deve rispondere a una "domanda di sicurezza" - ha fatto un refuso sul nome della sua scuola elementare durante la registrazione? non è mai stato verificato ... Se è così, ora è chiusa fuori dal tuo sito per sempre
  • L'utente accede a Gmail/Hotmail/etc (e via dal tuo sito - tornerà?)
  • L'utente deve inventare una nuova password
  • Oops! Mi sono trasferita! Come posso cambiare l'indirizzo nel sistema?
  • No, non l'indirizzo di fatturazione, ma solo l'indirizzo di spedizione!
  • ...

O forse l'utente usa la stessa password per tutto (come fanno molti - incluso me a questo punto, nonostante sia un professionista IT). Questo è un evidente rischio per la sicurezza, dal momento che è più facile per qualcuno ottenere la password se viene utilizzata per tutto, e questa password ora apre l'accesso agli indirizzi, possibilmente alle informazioni di fatturazione, ecc. Tramite il tuo sito.

NON RICHIEDERE LA REGISTRAZIONE! - Se devi, considera qualcosa come fa Orbitz, dove puoi facoltativamente registrarti inserendo una password nel loro modulo di registrazione. Oltre a salvare i tuoi dati per acquisti ripetuti, puoi anche accedere per verificare lo stato del tuo volo, cosa che i clienti potrebbero voler fare.

63
Robert Fraser

Considera il modello di progettazione della registrazione pigro. Fondamentalmente, difende la registrazione fino a quando non è assolutamente necessario e può persino inserire alcune delle informazioni per l'utente in base alle loro precedenti interazioni con il sito.

Ecco alcuni esempi:

In assenza di registrazione pigra, direi che il minimo indispensabile è indirizzo e-mail, nome utente e password. Tuttavia, non richiederli fino a quando non saranno assolutamente necessari. Per tutto il resto, fornisci incentivi per fornire ulteriori informazioni, proprio come il badge che ottieni qui per compilare il tuo profilo.

13
Virtuosi Media

Penso che lo scenario migliore sia questo:

  1. Non chiedere informazioni fino al momento in cui ne hai bisogno.
  2. Rendi sempre facile all'utente la possibilità di fornirti qualsiasi informazione desideri condividere.

Queste regole si applicano sia alla registrazione iniziale sia all'acquisizione di ulteriori dettagli dopo la registrazione.

12

Supponendo che tu abbia convinto l'utente a registrarsi, chiedere "troppe" informazioni sulla registrazione è un modo garantito per rimandare le persone o indurle a inserire dati falsi. Il minimo necessario e che dovresti richiedere è e-mail (che puoi utilizzare come ID) e password.

Devi fornire loro i motivi per voler inserire altri dati.

Quindi se sei un sito di shopping vorranno inserire il loro indirizzo solo quando acquistano qualcosa ecc.

7
ChrisF

Concordo con Chris sul chiedere un indirizzo solo quando acquistano qualcosa.

Ma farei un ulteriore passo avanti: chiedere un'e-mail e una password solo quando necessario. Il Times of London ha visto un calo del 90% dei lettori quando hanno iniziato a richiedere agli utenti di registrarsi (era gratuito). Gli utenti forniranno felicemente informazioni se, e solo se, c'è qualcosa per loro. Ricorda, i tuoi concorrenti distano solo un paio di clic del mouse.

7
Hisham

Less is more.

Tutto quello che devi chiedere è il loro e-mail address e un password. Niente di più, niente di meno. Nemmeno per confermarli, sono inutili e fastidiosi. Sono sufficienti solo questi due campi. Se l'utente commetterà un errore o dimenticherà la password, potrà facilmente reimpostarla tramite un indirizzo e-mail valido fornito.

Ora tutto il resto potrebbe essere chiesto in seguito, quando effettivamente necessario e se l'utente lo desidera.

4
Lipis

Giusto per essere d'accordo con quello che hanno detto tutti gli altri.

Riassumendo le mie esperienze personali.

  • Ogni volta che ho rimosso la registrazione come passaggio obbligatorio, le vendite sono aumentate

  • Ogni volta che ho rimosso un campo da un processo di registrazione/checkout - le vendite sono aumentate

Ogni. Singolo. Tempo.

Questo ha in qualche modo colorato il mio punto di vista sulla registrazione e sui campi non necessari :-)

4
adrianh

Ci sono due percorsi utente che stai descrivendo. Il primo è quando l'utente si iscrive semplicemente e l'altro è quando l'utente vuole acquistare un prodotto .

Se l'utente sta percorrendo il percorso di "acquisto del prodotto", allora è perfettamente corretto chiedere il proprio indirizzo di spedizione e così via, perché è quello che l'utente si aspetta quando acquista qualcosa. Tuttavia, se l'utente sta seguendo la procedura di iscrizione senza l'intenzione di acquistare qualcosa, allora dovresti solo chiedere gli elementi essenziali nudi e nient'altro.

Se hai bisogno di maggiori informazioni da parte dell'utente, puoi sempre richiederlo dopo la registrazione. Questo aiuta a mantenere un tasso di conversione sano, invece di spaventare gli utenti con troppi campi e domande.

Ecco un articolo " 8 motivi per cui gli utenti non compilano i moduli di iscrizione " che spiega in dettaglio perché gli utenti non compilano i moduli di iscrizione. Uno dei motivi per cui non lo fanno è quando chiedi troppe informazioni rispetto al valore guadagnato. Se non si sentono come se non si riprenderanno molto quando si iscrivono, probabilmente non ti daranno le loro informazioni.

2
kangtan

Penso che dovresti distinguere tra la registrazione e l'acquisto del prodotto. Ti suggerisco di mantenere solo i campi necessari che ti permetteranno di comunicare con i tuoi utenti dopo una corretta registrazione (ad esempio per aggiornare il loro account).

È noto che con l'aumentare del numero di campi modulo, i tassi di conversione diminuiscono, vedere il grafico seguente.

Consiglio di leggere questi fantastici articoli che convertono il problema: http://blog.hubspot.com/blog/tabid/6307/bid/6746/Wich-Types-of-Form-Fields-Lower-Landing-Page -Conversions.aspx

http://www.appsee.com/blog/app-monetization/minimizing-mobile-checkout-abandonment

enter image description here

0
Michael