it-swarm.it

Per quanto tempo i programmatori rimangono generalmente nel settore?

Una cosa che ho sentito molto nel corso degli anni è che coloro che lavorano nel mondo IT generalmente non ne escono carriere durante la vita, ma tendono a "esaurirsi" e iniziare una nuova carriera facendo qualcos'altro non correlato (ad es. passando dallo sviluppo software all'essere un commercialista).

Hai riscontrato che questo è generalmente vero nella tua esperienza e, in tal caso, qual è l'impressione generale su quanto tempo le persone lavorano come sviluppatori prima di iniziare una nuova carriera?

60
rjzii

Sono stato nello sviluppo di software per tutta la mia vita lavorativa da sviluppatore junior, da sviluppatore senior a team leader/manager e ora di nuovo in fase di sviluppo (anche se spero di tornare in gestione prima piuttosto che dopo).

La mia vita lavorativa è ormai ben oltre 25 anni e in quel momento ho cambiato domini e tecnologie come sono cambiate le aziende per cui ho lavorato. Ho quindi usato questa nuova esperienza per trovare nuove posizioni quando ho dovuto, che a sua volta ha portato ad altri nuovi domini e tecnologie.

Per tutto quel tempo ho conosciuto gli sviluppatori come vecchi o più vecchi di me.

Penso che il "burn out" si verifichi se si tenta di fare troppo, lavorando più di 12 ore al giorno e/o nei fine settimana per periodi prolungati e si verifica in qualsiasi settore, non solo nel campo dell'informatica. So che se dovessi farlo sarei alla ricerca di qualcosa di meno stressante da fare.

Se trovi uno stile di lavoro adatto al tuo temperamento, non c'è motivo per cui non puoi continuare a lavorare fino a quando non ti ritiri a 65 anni (o quando mai).

84
ChrisF

Nel mio campo, i sistemi embedded, raramente ho incontrato qualcuno di età inferiore ai 40 anni. Alla mia partenza abbiamo avuto quattro diversi appaltatori in diverse occasioni oltre a me stesso, e tre dei quattro erano oltre 50.

Ho più di 60 anni e non ho intenzione di ritirarmi presto. (Beh, un giorno potrei semi-ritirarmi e tagliare a 40 ore settimanali.) Faccio questo tipo di lavoro da quasi 40 anni ed è ancora divertente. Alcuni giorni non riesco a credere di essere pagato per fare quello che faccio.

So che ci sono alcuni ragazzi più giovani che entrano nel campo, perché li ho visti pubblicare sul sito Elettronica e Robotica SE. C'era un domanda re livello di esperienza nell'elettronica, e quasi tutti quelli che hanno risposto stavano facendo un qualche tipo di lavoro incorporato. L'esperienza variava da chi si stava appena diplomando a vecchi come me. Molti avevano una combinazione di gradi EE e CS come me.

38
tcrosley

Questa è una carriera piuttosto impegnativa se non la ami.

Penso che vedi molte persone che si dedicano alla programmazione per i soldi, ma quando si rendono conto di quanto sia difficile, cercano rapidamente di passare alla gestione.

Se non ti piace, è un tapis roulant piuttosto veloce su cui correre.

37
John MacIntyre

Bene, ho iniziato a programmare come hobbista al liceo nel 1971 e professionalmente nel 1985, quando ho abbandonato un programma di dottorato in chimica a 27 anni. Sono 39 anni hobbista e 25 a livello professionale, e ora ho 52 anni.

Sì, ho provato ad essere un manager e un imprenditore, e faccio schifo a entrambi. Quindi negli ultimi dieci anni mi sono attenuto strettamente alla programmazione, di cui non solo sono molto più bravo, ma guadagno molto di più.

Mi aspetto di vacillare intorno a conferenze open source e hackfest con un walker quando avrò 90 anni. Per alcune persone, è una professione o una carriera, ma per me è una vocazione. Sono costantemente stupito che le persone mi paghino (e anche bene) per fare qualcosa di così divertente, e faranno leva sulla tastiera dalle mie fredde dita morte.

23
Bob Murphy

Nella mia esperienza questo non è vero, anche se ora mi rendo conto di non conoscere molti vecchi sviluppatori. Il più vecchio che conosco ha poco più di 40 anni e continua a tenere il passo con le nuove tecnologie.

Mentre la maggior parte delle persone che conosco nel settore IT hanno circa 20 o 30 anni, non penso che ciò sia dovuto al fatto che tutte le persone anziane si sono esaurite - più probabilmente è perché il settore è cresciuto in modo così incredibile negli ultimi 20 anni, e c'è stata una tale necessità per più persone che è stata riempita dai giovani.

Quindi per molti nel settore IT non c'è ancora abbastanza tempo per avere ancora una carriera. Anche se ci sono stati momenti in cui ho considerato di fare qualcosa di completamente diverso, questa è stata solo una conseguenza dell'essere vicino al esaurimento, e sono molto più felice ora che ho cambiato il mio stile di lavoro. Sono abbastanza sicuro che avrò una carriera a vita nel settore IT, in un modo o nell'altro.

11
Vetle

Ho scoperto che per molti colleghi che una volta avviate le famiglie iniziano a pensare a nuove carriere/a uscire dall'IT. Ciò è spesso dovuto alle ore in cui "si prevede" che funzionino e/o alla pressione mentale di prendersi cura di nuovi "piccoli" insulti e di cercare di tenere il passo con un'industria in rapido movimento.

Non sono necessariamente d'accordo con il ragionamento, ma è quello che mi dicono le chiacchierate al pub.

Non sono sicuro di quali sarebbero i numeri/percentuali effettivi, ci sono ancora n sacco di sviluppatori che rimangono in questa carriera per tutta la vita e sono risorse preziose secondo me (sono stato fortunato ad avere ottimi mentori).

10
Martijn Verburg

È interessante notare che il Bureau of Labor Statistics (BLS) ha statistiche sul numero di lavori che una persona svolge in una vita, ma non ha statistiche su quante volte una persona cambia carriera.

Non hanno mai provato questo per un paio di motivi:

  1. Non c'è consenso tra economisti, sociologi, ecc. Su ciò che costituisce un cambiamento di carriera. Ad esempio, se vengo licenziato dal mio lavoro di programmazione, avvio un'azienda di cura del prato, quindi ottengo un nuovo lavoro di programmazione due anni dopo, ho cambiato carriera?

  2. Richiede un studio longitudinale: seguire la stessa persona nel corso della sua intera vita.

Per quanto riguarda il burnout, lo psicologo Jon Snodgrass ha dichiarato: "Il lavoro che non è personalmente soddisfacente riflette un conflitto di base che hai con te stesso. Puoi pensare che il conflitto sia causato dalla tua carriera e che se cambi carriera, il conflitto andrà via. Ma, non puoi scegliere la carriera giusta senza prima risolvere il conflitto interiore ".

6
A. N. Other

Mio padre è uno sviluppatore e ha 60 anni, ha iniziato alla sua fine degli anni '20. Ora lavora come libero professionista per la sua vecchia azienda, ed è diventato più un manager, ma gli piace ancora svilupparsi. Penso che continuerà fino alla sua morte.

Aggiornamento: ha smesso di programmare a 63 anni.

5
nimcap

Quella che segue è la mia opinione personale - Tutte le cifre sono basate sulla mia esperienza e potrebbero non essere scientificamente corrette. Le osservazioni sono geograficamente distorte.

La tua osservazione è corretta. Molte persone si esauriranno o avranno esperienze obsolete entro 15 anni circa a meno che:

A) Hanno un ottimo QI e

B) Lavora sodo

C) Mantenere un eccellente track record

D) Acquisire competenze commerciabili con esperienza

E) Avere una buona rete

Il motivo per cui molti lasciano la carriera potrebbe essere (non un elenco ordinato)

  1. Non c'è una richiesta continua di vecchie tecnologie

  2. Molte tecnologie invecchiano rapidamente e raramente vengono utilizzate al di fuori dei lavori di manutenzione

  3. Gli anni '90 hanno reso obsolete molte tecnologie più vecchie (ad eccezione di pochi anni d'oro vicino a Y2K)

  4. La maggior parte delle aziende non forma le persone nelle tecnologie di base. Possono ottenere qualsiasi abilità in 1 telefonata

  5. Il percorso formativo nelle tecnologie di base richiede troppo tempo e troppo

  6. Molti lavori sono lavori in appalto, più si diventa anziani e più si vuole essere sicuri

  7. Anche se impari la prossima tecnologia, ti durerà solo 5 anni circa (in media)

  8. I reclutatori non possono apprezzare la vecchia esperienza quasi per niente

  9. I recruiter sono il front-end per molti datori di lavoro

  10. Ci vuole un QI più alto per capire la tecnologia di oggi.

  11. La maggior parte dei datori di lavoro desidera ottenere una laurea in CS o simili - gli anziani non lo usavano per richiederli

  12. Se hai 50 possibilità, non vuoi che un arrogante 25 anni ti domini solo perché conosce CSS 3.0 e tu no!

  13. L'outsourcing ha interessato la domanda locale

  14. La concorrenza è dura

  15. Le applicazioni più utili sono già state costruite (SAP, ecc.) - Il software pronto è ovunque

  16. Passare ad altre discipline correlate non è così facile. La certificazione e la richiesta di ottima esperienza rappresentano in molti casi un ostacolo. Ad esempio, coloro che non sono in grado di eseguire HTML/CSS non possono diventare DBA dall'oggi al domani.

4
NoChance

Bene, contrappunto dell'esperienza personale. Mi sto avvicinando rapidamente a 40 (tra qualche mese) e sto cercando una via d'uscita dallo sviluppo perché ... ne ho appena avuto abbastanza. Lavoro in un posto magnifico con persone interessanti, ma trovo che la programmazione stessa sia frustrantemente grigia, lavoro faticoso e poco interessante per me. (L'esperienza di altre persone, per fortuna, differisce!)

È davvero fantastico leggere le esperienze di persone che sono amorevolmente impegnate nella realizzazione di software; persone per le quali il lavoro è appagante e stimolante. Ho amici che adorano lo sviluppo e che amano le sfide che presenta. Ma io non sono una di quelle persone. Non è che non posso fare il lavoro - cavolo, non sarei sopravvissuto a una dozzina di anni in questo settore se fosse stato così. Semplicemente non mi piace.

Per quanto mi riguarda, sono impegnato a cercare di tornare indietro nella mia prima carriera (che ho lasciato scioccamente quando ho scoperto che (a) potevo programmare, (b) la gente mi pagherebbe volentieri per questo, e (c) I necessario per pagare l'affitto). Quindi sto tornando alla ricerca scientifica e alla calda sensazione che mi riempie quando entro nel laboratorio, quando parlo con i colleghi in quello spazio e quando applico la mia mente alla sfida di svelare come funziona il mondo, e dove uso ragionamenti e capacità analitiche (almeno) impegnative come nel software, mi dice che si tratta davvero di carriere diverse che fanno appello a temperamenti diversi.

Quindi questo "vecchio" programmatore è solo impegnato a reinventarsi e andare avanti :) (Anche se questo significherà qualcosa di un rischio finanziario) Pax

4
Hal

Non conosco nessuno che sia esaurito nell'IT. Le storie che ascolti provengono in gran parte da persone che erano, diciamo, ossessionate e sì persone come quelle bruciano ma non è specifico dell'IT ed è molto raro.

Conosco un paio di persone che hanno continuato a fare cose diverse, ma in genere ciò è dovuto al fatto che era più attraente per loro piuttosto che per qualsiasi cosa che impedisse loro di proseguire nell'IT.

Lavoro in IT da quasi 20 anni e non ho intenzione di fermarmi e non vedo alcun motivo per cui dovrei volerlo o averne bisogno.

3
Jon Hopkins

Ho fatto il contrario. Insegnavo agli studenti con bisogni speciali e decisi che non sarei stato in grado di farlo fino al pensionamento. Fortunatamente, sono stato in grado di fermarmi prima di esaurirmi e non ho rimpianti per la mia precedente carriera.

C'è il timore che mi venga percepito come non essere in grado di tenere il passo (chiedo sempre se ci sono persone abbastanza intelligenti da assumermi;)) o peggio scoprendo per me stesso che non riesco a gestire la nuova tecnologia.

Per quanto riguarda le lunghe ore, spero che sarai un programmatore migliore tra 10 anni. Non mi batterò perché posso fare di più in 8 ore rispetto ad altri in 12 (suggerisco che l'insegnante li inserisca in un gruppo di lettura più lento). Anche nell'IT devi "camminare attraverso molta neve per raggiungere la cabina" ma la quantità di B.S. in altri campi è insopportabile.

2
JeffO

Penso che dipenda dal settore in cui lavori. La natura delle condizioni di lavoro in una banca dice che è piuttosto diversa da una startup in stile .com o da un ente governativo anche se stai essenzialmente facendo lo stesso lavoro. Ho sicuramente scoperto di essere stato molto più stressato alla fine di una settimana lavorando in una banca di investimento di quanto lavorassi per un produttore di DVD anche se il mio lavoro era sostanzialmente lo stesso.

2
Tom

Sono in bilico da oltre 14 anni da sviluppatore laureato a capo sviluppatore e architetto di soluzioni. Ho sempre trovato progetti che non sono solo manutenzione, ma nuovo sviluppo/migrazione nelle nuove tecnologie e lo adoro assolutamente. Ci sono un paio di ragazzi nel mio team che abbiamo recentemente reclutato e hanno più di 40 anni e sono aggiornati sulle nuove tecnologie. Ma sì, devi essere appassionato, leggere voracemente, vedere video, seguire blog, andare a gruppi di utenti e conferenze per continuare con l'apprendimento continuo.

0
softveda