it-swarm.it

Il tema del colore scuro o bianco è migliore per gli occhi?

Cosa c'è di meglio per gli occhi, un tema di colore scuro o un tema di colore bianco?

264
Jack Twain

Ci sono state molte ricerche su questo argomento dagli anni '80 e molti di questi sono ancora validi oggi. Uno studio degli anni '80 afferma questo:

Tuttavia, la maggior parte degli studi ha dimostrato che i caratteri scuri su uno sfondo chiaro sono superiori ai caratteri chiari su uno sfondo scuro (quando la frequenza di aggiornamento è abbastanza alta). Ad esempio, Bauer e Cavonius (1980) hanno scoperto che i partecipanti erano più precisi del 26% nella lettura del testo quando lo leggevano con caratteri scuri su uno sfondo chiaro.

Riferimento: Bauer, D., & Cavonius, C., R. (1980). Miglioramento della leggibilità delle unità di visualizzazione visiva attraverso l'inversione del contrasto. In E. Grandjean, E. Vigliani (a cura di), Aspetti ergonomici dei terminali di visualizzazione (pagg. 137-142). Londra: Taylor e Francis

Il motivo per cui questo è importante è dovuto alla concentrazione. Come questo articolo su UXMovement afferma "il bianco stimola tutti e tre i tipi di recettori visivi sensibili al colore nell'occhio umano in quantità quasi uguali". Fa focalizzare l'occhio stringendo l'iride. Poiché l'occhio è focalizzato, le forme di lettere scure su sfondi chiari sono più facili da leggere. Quando si utilizza uno sfondo scuro con forti forme di lettere chiare, l'iride si apre per consentire più luce, ma ciò provoca la sfocatura delle forme di lettere. Perché?

Le persone con astigmatismo (circa il 50% della popolazione) trovano più difficile leggere il testo bianco su nero rispetto al testo nero su bianco. Parte di ciò ha a che fare con i livelli di luce: con un display luminoso (sfondo bianco) l'iride si chiude un po 'di più, diminuendo l'effetto dell'obiettivo "deformato"; con un display scuro (sfondo nero) l'iride si apre per ricevere più luce e la deformazione dell'obiettivo crea una messa a fuoco molto più sfocata sull'occhio.

Jason Harrison - Post Doctoral Fellow, Imager Lab Manager - Sensory Perception and Interaction Research Group, University of British Columbia

Ora sembrano esserci diversi fattori nel contrasto e nella leggibilità. Illuminazione ambientale della stanza. Luminosità del monitor. Inoltre puoi mitigare gli effetti di tensione del bianco (#FFF) sul nero (# 000) semplicemente diminuendo il contrasto come usando un grigio chiaro (#EEE, #DDD, #CCC) su uno sfondo scuro (# 111, # 222) .


Aggiornamento (7 febbraio 2020):

Un nuovo articolo del Nielsen Norman Group intitolato "Modalità oscura vs. modalità chiara: quale è meglio?", porta ulteriori ricerche su questo argomento. Un paio di risultati chiave nell'articolo:

Cosima Piepenbrock e i suoi colleghi dell'Institut für Experimentelle Psychologie di Düsseldorf, Germania, hanno studiato due gruppi di adulti con visione normale (o corretta alla normale): giovani adulti (dai 18 ai 33 anni) e anziani (dai 60 agli 85 anni) ). Nessuno dei partecipanti ha sofferto di malattie agli occhi (ad es. Cataratta).

...

I loro risultati hanno mostrato che la modalità luce ha vinto su tutte le dimensioni: indipendentemente dall'età, la polarità del contrasto positivo era migliore sia per le attività di acuità visiva che per quelle di correzione di bozze. Tuttavia, la differenza tra la modalità luce e la modalità oscura nel compito dell'acuità visiva era più piccola per gli adulti più anziani rispetto agli adulti più giovani, il che significa che sebbene la modalità luce fosse migliore anche per gli adulti più anziani, essi non ne ha tratto beneficio tanto quanto gli adulti più giovani, almeno nel compito dell'acuità visiva.

La ricerca ha scoperto che la modalità oscura sembrava essere utile per gli utenti con problemi di vista:

Nello studio di Legge, ciascuno dei 7 partecipanti con mezzi oculari nuvolosi aveva una migliore velocità di lettura con modalità oscure, mentre il resto dei partecipanti, che avevano una visione centrale compromessa, non era influenzato dalla polarità del contrasto.

Sebbene abbiano notato un avvertimento che questo studio ha utilizzato display CRT anziché display a LED.

Alcuni articoli da asporto dall'articolo:

  1. In generale, la modalità luce porta a prestazioni migliori per la maggior parte del tempo per gli utenti con visione normale o corretta.
  2. Mentre la modalità luce funziona meglio, questi guadagni sembrano essere più a breve termine. L'esposizione a lungo termine maggio si traduce in miopia.
  3. L'aumento della dimensione del carattere in modalità scura non compensa i guadagni della modalità luce.
  4. È comunque consigliabile fornire una modalità scura anche se diventa dei potenziali effetti a lungo termine con la modalità luce, alcuni disturbi visivi funzionano meglio in modalità oscura e alcuni utenti semplicemente lo preferiscono.
  5. Per le applicazioni che forniscono letture di lunga durata (libri, articoli, persino siti di notizie), si consigliano le opzioni della modalità oscura.

Un'altra nota con gli studi citati nell'articolo è che gli studi si sono concentrati sulla lettura "glanceable" (cioè la lettura di 1-2 parole su un telefono cellulare, smartwatch o cruscotto dell'auto).


Ulteriori letture:

239
Hynes

Per me, uno sfondo scuro in una stanza buia o uno sfondo luminoso in una stanza luminosa è l'ideale. Le stanze luminose fanno sì che l'occhio penetri meno luce, rendendo ancora più scuri gli sfondi scuri e le piccole lettere luminose.

Per quanto riguarda la camera oscura: essere in grado di vedere il resto della stanza è importante per me essere in grado di distogliere lo sguardo di tanto in tanto dallo schermo.

Dai un'occhiata ai dispositivi GPS per l'uso in auto. Hanno temi diversi a seconda dell'ora del giorno.

57
Filip Haglund

Dott. James Sheedy, esperto di sindrome da visione computerizzata:

"La migliore combinazione di colori per i tuoi occhi è il testo nero su uno sfondo bianco , anche se anche altre combinazioni dark-on-light funzionano bene."

FONTE: http://www.allaboutvision.com/cvs/irritated.htm (fonte indipendente di informazioni affidabili sulla salute degli occhi)

Personalmente per me il testo chiaro su sfondo scuro mi affatica gli occhi, ed è per questo che mi sono sempre chiesto perché così tanti colleghi usano il testo chiaro su sfondo scuro, e continuo a dire che è meglio per l'occhio, dal momento che per me l'unica cosa normale è stata il testo scuro su sfondo bianco.

23
Samuel M

Due cose che possono rendere questo un problema "dipende" sono l'ambiente e la disabilità visiva.

L'uso di un'app durante la notte potrebbe migliorare il testo più chiaro su uno sfondo scuro. Ad esempio, trovo meno faticoso (e certamente meno fastidioso per mia moglie) usare uno sfondo scuro leggendo e-book a letto). Qualcuno che ha bisogno di preservare la visione notturna o la sicurezza, come le forze armate o le forze dell'ordine, potrebbe anche richiedere un'emissione di luce molto inferiore. Un altro fattore potrebbe essere il contenuto visualizzato in un'applicazione. Ad esempio, dove il contenuto è principalmente video o film, sarà appropriata un'interfaccia più scura e più "cinematografica".

Alcuni disturbi visivi richiedono un contrasto elevato per la leggibilità e questo è talvolta aiutato dalla possibilità di selezionare un set di colori di primo piano/sfondo invertito.

6
Stonetip

Potresti parlare di tensione e non di gusto personale. Una cosa che so, tuttavia, è che è in qualche modo fisicamente doloroso guardare temi con sfondi scuri con icone/testo in primo piano estremamente luminosi (alta luminosità e saturazione). Se si scelgono sfondi scuri, ridurre la luminosità e la saturazione ma renderli ancora leggibili senza sforzo.

Lo sfondo bianco con testo scuro è all'ordine del giorno e non ho mai sentito parlare di alcun problema di affaticamento degli occhi. Tuttavia, sfondi luminosi come # 00ffff (aqua) con testo scuro sono molto stressanti.

5
Mickael Caruso