it-swarm.it

È possibile eseguire Ubuntu attualmente installato da Windows?

Ho Windows XP e Ubuntu installati su partizioni separate.

È possibile "avviare" la mia installazione di Ubuntu da Windows? Quello che sto cercando è qualcosa di simile a una macchina virtuale, ma che eseguirà la copia di Ubuntu già installata sul mio disco rigido. Mi piacerebbe essere in grado di dualboot Ubuntu e Windows, ma ho anche la possibilità di accedere alla mia installazione Ubuntu da Windows senza dover riavviare.

9
Am1rr3zA

Puoi usare coLinux ed eseguire il tuo kernel Ubuntu con colinux:

  1. Ho installato Ubuntu normalmente su una partizione separata e ho configurato il computer per il dualboot tra Ubuntu/XP.

  2. Ho installato coLinux con Debian con l'immagine di backport disponibile sul sito web di coLinux.

  3. Configurato coLinux in modo che possa montare la partizione Ubuntu, il trucco qui è capire il numero di partizione corretto. Il numero di partizione in coLinux sembra essere inferiore al numero di partizione usato quando si avvia il computer con Ubuntu. Nel mio caso ho dovuto configurare:

    <block_device index="1" path="\Device\Harddisk0\Partition5" enabled="true" alias="hda7"/>
    
  4. Avvia coLinux con Debian con l'immagine di backport e dopo l'avvio monta la partizione ubuntu nel mio caso /dev/hda7

  5. Per rendere possibile l'avvio di Ubuntu all'interno di Linux, è necessario disattivare alcuni servizi avviati automaticamente all'avvio, la maggior parte dei quali utilizza hardware in qualche modo e non è supportato all'interno di Linux. Vuoi comunque eseguire questi servizi quando non esegui ubuntu in colinux. L'ho fatto creando prima uno script /etc/inid.d/colinux secondo http://wiki.colinux.org/cgi-bin/DualBootSystem
    Questo script dovrebbe ovviamente essere creato nel /etc/init.d directory sulla partizione ubuntu e non sull'immagine "debian con backport".
    Una volta creato questo script, devi anche modificare il default.colinux.xml file in modo che contenga un COLINUX=1 parametro di avvio, nel mio caso:

    <bootparams>root=/dev/hda8 COLINUX=1</bootparams>
    

    Questo script ora rende possibile la disattivazione di alcuni servizi con avvio automatico all'avvio in coLinux ma esegue comunque questi servizi quando si avvia il dual-boot del computer con Ubuntu. Devi anche assicurarti di eseguire questo script all'avvio inserendo i collegamenti in /etc/rcS.d directory.

  6. Il passaggio successivo consiste nel disattivare i servizi inserendo istruzioni if ​​all'interno degli script di servizio in /etc/init.d (sulla partizione ubuntu).

    if [ -f /var/local/colinux ] ; then
    exit 0
    fi
    


    Ho dovuto disattivare i seguenti servizi durante l'avvio in coLinux per avviarlo, coLinux si è bloccato durante l'avvio quando uno di questi servizi era in esecuzione:

    /etc/init.d/gdm 
    /etc/init.d/powernowd 
    /etc/init.d/hotkey-setup 
    /etc/init.d/pcmcia 
    /etc/init.d/vbesave
    
  7. Crea versons personalizzati colinux di alcuni altri file, lo script colinux in init.d sopra menzionato rende possibile avere una versione colinux e una versione non colinux di alcuni file diversi. Nel mio caso ho versioni speciali dei seguenti file:

    /etc/fstab (coLinux monta le partizioni ntfs usando smbfs invece del montaggio di sola lettura ntfs)
    /etc/network/interfaces (Non ho potuto far funzionare colinux usando DHCP, quindi ha numeri IP hardcoded)
    /etc/gdm/gdm.conf (Non sono sicuro che questo sia usato poiché gdm non può essere avviato all'avvio, ma ho una versione speciale per coLinux con tutti i [server] disabilitati. Può essere usato quando si usa vnc ma non sono sicuro che sia è necessario)

    È importante ricordare di modificare il file corretto quando si configurano questi file in questo modo perché i file normali verranno sovrascritti con le versioni * -colinux o * -non-colinux ad ogni avvio. Potrebbe essere possibile impostare collegamenti simbolici invece di sovrascrivere i file, ma non l'ho provato.

  8. Infine dovrai installare coLinux in modo che si avvii usando la partizione Ubuntu invece che l'immagine "debian with backports", questo viene fatto impostando una partizione di avvio nel file default.colinux.xml, nel mio caso puntava a /dev/hda8
    <bootparams>root=/dev/hda8 COLINUX=1< /bootparams>

  9. Ora dovrebbe essere possibile avviare Ubuntu selezionandolo nel menu dualboot (grub) all'avvio del computer o avviando XP e avvio coLinux. Osservare che quando si esegue all'interno di coLinux il kernel Ubuntu è in realtà non viene utilizzato invece il kernel di coLinux. Questo è importante pensare ad esempio se è necessario ricompilare kernel e moduli del kernel.

Infine, non fare lo stesso errore che ho fatto io. Come descritto in questo thread, ho messo XP/coLinux in modalità di sospensione in modalità ibernazione e quindi ho effettuato il doppio avvio in Ubuntu. Il mio file system Ubuntu si è corrotto al successivo avvio di XP e ho deciso di eseguire una reinstallazione totale di Ubuntu.

10
Sajad Bahmani

andLinux è un sistema Ubuntu Linux completo che funziona perfettamente con i sistemi basati su Windows 2000 (2000, XP, 2003, Vista, 7; solo versioni a 32 bit). Questo progetto è stato avviato per Dynamism per la comunità GP2X, ma la sua base di utenti supera di gran lunga il suo design originale. andLinux è gratuito e rimarrà tale, ma le donazioni sono molto necessarie.

andLinux usa coLinux come core, il che è fonte di confusione per molte persone. coLinux è una porta del kernel Linux per Windows. Sebbene questa tecnologia sia un po 'come eseguire Linux in una macchina virtuale, coLinux si differenzia per essere più una fusione di Windows e del kernel Linux e non un PC emulato, rendendolo più efficiente. Xming è utilizzato come server X e PulseAudio come server audio.

http://www.andlinux.org/

1
Sajad Bahmani

Se Ubuntu si trova su una partizione separata, puoi creare un file * .vmdk che virtualizza una partizione fisica e dovresti quindi essere in grado di eseguire l'avvio da questo file vmdk all'interno di virtualbox.

Penso che il comando che cerchi per creare un file vmdk sia così:

VBoxManage internalcommands createrawvmdk -filename <Absolute Path to output File> -rawdisk /dev/sda -register

Non l'ho mai fatto da solo, quindi non posso davvero aiutarti ulteriormente

1
stapel

Non penso che tu possa avviare l'installazione di Ubuntu dal tuo computer Windows senza una macchina virtuale. Se c'è modo, al di fuori di questo sarebbe bello. In cosa differisce dalla VM?

0
myusuf3

Se hai il caricatore di avvio NTLDR di Windows in concatenamento su grub, piuttosto che il contrario, penso che puoi usare bcdedit per cambiare l'opzione di avvio predefinita, quindi riavviare e verrai su Ubuntu. Non sono sicuro che funzioni, ma penso di averlo visto. Per farlo funzionare, probabilmente è necessario installare grub solo in un settore di avvio della partizione (o nel settore di avvio di una seconda unità) e quindi aggiungerlo come opzione di avvio NTLDR. hth.

0
poolie

Wubi, disponibile su: http://wubi-installer.org/ potrebbe darti esattamente quello che vuoi?

Dal sito Web: "Wubi è un programma di installazione Ubuntu ufficialmente supportato per gli utenti Windows che può portarti nel mondo Linux con un solo clic. Wubi ti consente di installare e disinstallare Ubuntu come qualsiasi altra applicazione Windows, in modo semplice e sicuro. sei curioso di Linux e Ubuntu? Provarli non è mai stato così facile! "

0
jjesse