it-swarm.it

Passando da bash a zsh

Sto pensando di passare da bash a zsh mentre mi imbatto spesso in post che elogiano zsh. Sono un utente esperto della riga di comando e presumo che le basi siano più o meno le stesse, quindi sto cercando consigli per ottenere i benefici dello spostamento e tutti gli aspetti da conoscere.

Per favore, dai solo un consiglio per risposta. Sto cercando pezzi di dimensioni ridotte in cui posso tornare indietro e integrare ulteriori frammenti di informazioni nel mio utilizzo di Shell a un ritmo costante, piuttosto che cercare di imparare tutto in una volta sola.

142
Hamish Downer

Come dici tu, zsh è simile per molti aspetti a bash. Ha alcune funzionalità che non troverai in bash e può essere esteso in modo efficace. Non pensare di muoverti come una sorta di rivoluzione, ma piuttosto come una serie di passaggi evolutivi che ti aiutano nel tuo lavoro quotidiano. Ecco alcuni suggerimenti dal mio .zshrc. Anche se dici di preferire singoli consigli, questo post è un elenco lungo. È comunque una buona idea esaminare i punti uno per uno. Basta aggiungere i bit interessanti al tuo ~/.zshrc e ricaricare con source ~/.zshrc. Un ultimo suggerimento: apprendi le sequenze di tasti delle scorciatoie da tastiera predefinite di zsh ("Emacs"): ^A ^E ^W Alt-F Alt-B Alt-P ^L ^R. È possibile sostituire Alt con due tasti separati: Alt-P è equivalente a ESCP.


Questo ti dà il completamento più ampio della scheda.

autoload -U compinit
compinit

Completamento della scheda da entrambe le estremità.

setopt completeinword

Il completamento della scheda dovrebbe fare distinzione tra maiuscole e minuscole.

zstyle ':completion:*' matcher-list 'm:{a-zA-Z}={A-Za-z}'

Migliore completamento per killall.

zstyle ':completion:*:killall:*' command 'ps -u $USER -o cmd'

Modifica la definizione di "Word", ad es. con ^ W.

autoload select-Word-style
select-Word-style Shell

Colori per ls.

if [[ -x "`whence -p dircolors`" ]]; then
  eval `dircolors`
  alias ls='ls -F --color=auto'
else
  alias ls='ls -F'
fi

Scorciatoie per ls.

alias ll='ls -l'
alias la='ls -a'

Una storia per tutte le shell aperte; memorizzare 10.000 voci. Questo lo rende un utile aiuto di memoria per trovare i comandi che hai usato l'ultima volta per ./configure ecc. Usa Alt-P (trova il comando che inizia in questo modo) e ^ R (cerca nella cronologia) liberamente.

HISTFILE=~/.zhistory
HISTSIZE=SAVEHIST=10000
setopt sharehistory
setopt extendedhistory

Abilita tutti i tipi di globbing esteso, come ls **/*. Txt (trova tutti i file di testo), ls -d *(D) (mostra tutti i file inclusi quelli che iniziano con "."). Per saperne di più, vai a man zshexpn, sezione "GENERAZIONE NOME FILENO".

# superglobs
setopt extendedglob
unsetopt caseglob

Ciò è utile per ricordare i comandi nella cronologia senza eseguirli.

setopt interactivecomments # pound sign in interactive Prompt

Digita ".." invece di "cd ..", "/ usr/include" anziché "cd/usr/include".

setopt auto_cd

Nice Prompt.

PS1='[%T] %[email protected]%m:%~# '

Visualizza le statistiche di utilizzo della CPU per i comandi che richiedono più di 10 secondi

REPORTTIME=10

Alcuni comandi che usi ampiamente in Ubuntu.

alias 'a=Sudo aptitude'
alias 'ai=Sudo aptitude install'
alias 'ar=Sudo aptitude remove'
alias 'au=Sudo aptitude update'
alias 'ag=Sudo aptitude safe-upgrade'
alias 'as=apt-cache search'
alias 'aw=apt-cache show'

Elenca i pacchetti ordinati in base alla loro dimensione, utile quando si decide quali pacchetti occupano spazio su disco.

function apt-list-packages {
  dpkg-query -W --showformat='${Installed-Size} ${Package} ${Status}\n' | grep -v deinstall | sort -n | awk '{print $1" "$2}'
}
94
loevborg

Consiglierei il libro da bash a Z Shell . Ha tutti i consigli di cui hai bisogno per cambiare Shell. Spiega le differenze di entrambe le shell e semplifica un nuovo zsher.

14
qbi

Ecco il mio . Zshrc e questa è la cosa più importante! zsh ha molte opzioni che puoi usare, quindi guarda alcuni degli esempi in rete o leggi la documentazione nella Zsh homepage .

Il mio .zshrc non contiene cose veramente interessanti oltre a un timestamp nella parte destra della riga di comando.

A proposito, ricordati di provare il compleation tab ogni dove alcuni esempi qui:

mplayer -a[tab]

mostrerà qualcosa del genere:

mplayer -a
 -ac                 -- force usage of a specific audio codec
 -af                 -- activate audio filters
 -afm                -- force usage of a specific audio codec family
 -alang              -- select the DVD audio language
 -ao                 -- specify audio driver
 -aop                -- specify audio output filter

E se usi ssh-keys senza password o ssh-agent potresti trovare utile per completare file remoti tab:

scp apollo:/home/user/[tab]
Desktop/ Documents/ Downloads/ Music/ Pictures/ Public/ Templates/ Videos/

Dopo aver ottenuto l'elenco, è quindi possibile premere più volte la scheda per scorrere le diverse possibilità.

Ma attenzione, questa Shell ti renderà pigro e ti farà sentire che una Shell standard è stupida e fastidiosa!

8
LassePoulsen

Un paio di globs estesi particolarmente utili:

1- rmdir *(/^F) - elimina tutte le directory non vuote nella directory corrente

2- grep traceback /srv/log/**/*(.m-2) - cerca questa regex nei file modificati negli ultimi due giorni

3- chmod g+w **/*(U^I) - rende qualsiasi file posseduto da me e non scrivibile in gruppo sia scrivibile in gruppo

Sì, certo che puoi scriverlo con find ma è più semplice cancellarlo. Ha due inconvenienti, per essere onesti, entrambi hanno a che fare con l'ampliamento della riga di comando: se corrisponde a molte migliaia di file, la riga di comando diventerà troppo lunga e ciò fallirà, e in secondo luogo tutti i file verranno trovati prima che il file inizi a essere eseguito.

(Avrai bisogno di setopt extendedglob se non è già attivo)

5
poolie

Non so molto di bash, quindi non riesco a confrontarmi. Alcuni frammenti dal mio file di configurazione zsh.

Qualche config

HISTFILE=~/.zsh_history
HISTSIZE=1000
SAVEHIST=1000
REPORTTIME=10 # print elapsed time when more than 10 seconds
setopt NO_HUP
setopt NO_LIST_BEEP
setopt LOCAL_OPTIONS # allow functions to have local options
setopt LOCAL_TRAPS # allow functions to have local traps
setopt HIST_VERIFY
setopt SHARE_HISTORY # share history between sessions ???
setopt EXTENDED_HISTORY # add timestamps to history
setopt Prompt_SUBST
setopt CORRECT
setopt COMPLETE_IN_Word
setopt IGNORE_EOF

setopt APPEND_HISTORY # adds history
setopt INC_APPEND_HISTORY SHARE_HISTORY  # adds history incrementally and share it across sessions
setopt HIST_IGNORE_ALL_DUPS  # don't record dupes in history
setopt HIST_REDUCE_BLANKS
# Leave some chars out of the out of WORDCHARS so ^W acts more nicely 
WORDCHARS='*?_-[]~\!#$%^(){}<>|`@#$%^*()+:?'

Git nel prompt

if [[ -n $SSH_CONNECTION ]]; then
  export PS1='%m:%3~$(git_info_for_Prompt)%# '
else
  export PS1='%3~$(git_info_for_Prompt)%# '
fi

Alcuni tasti di scelta rapida, inserire all'inizio della riga del testo.

insert_Sudo     () { zle beginning-of-line; zle -U "Sudo "         }
insert_apt      () { zle beginning-of-line; zle -U "Sudo apt-get " }
insert_gem      () { zle beginning-of-line; zle -U "Sudo gem "     }
insert_install  () { zle -U "install "     }

zle -N insert-Sudo      insert_Sudo
zle -N insert-apt       insert_apt
zle -N insert-gem       insert_gem
zle -N insert-install   insert_install

bindkey "^B" insert-gem
bindkey "^N" insert-install
bindkey "^k" insert-Sudo
bindkey "^a" insert-apt

Le funzioni, le conservo quindi in ~/.zsh/funzioni

Il git_info_for_Prompt

local g="$(git rev-parse --git-dir 2>/dev/null)"
if [ -n "$g" ]; then
  local r
  local b
  if [ -d "$g/../.dotest" ]
  then
    if test -f "$g/../.dotest/rebasing"
    then
      r="|REBASE"
    Elif test -f "$g/../.dotest/applying"
    then
      r="|AM"
    else
      r="|AM/REBASE"
    fi
    b="$(git symbolic-ref HEAD 2>/dev/null)"
  Elif [ -f "$g/.dotest-merge/interactive" ]
  then
    r="|REBASE-i"
    b="$(cat "$g/.dotest-merge/head-name")"
  Elif [ -d "$g/.dotest-merge" ]
  then
    r="|REBASE-m"
    b="$(cat "$g/.dotest-merge/head-name")"
  Elif [ -f "$g/MERGE_HEAD" ]
  then
    r="|MERGING"
    b="$(git symbolic-ref HEAD 2>/dev/null)"
  else
    if [ -f "$g/BISECT_LOG" ]
    then
      r="|BISECTING"
    fi
    if ! b="$(git symbolic-ref HEAD 2>/dev/null)"
    then
      if ! b="tag: $(git describe --exact-match HEAD 2>/dev/null)"
      then
        b="$(cut -c1-7 "$g/HEAD")..."
      fi
    fi
  fi

  if [ -n "$1" ]; then
    printf "$1" "${b##refs/heads/}$r"
  else
    printf "[%s]" "${b##refs/heads/}$r"
  fi
fi

Alcune opzioni di github

#compdef github

_github() {
  if (( CURRENT > 2 )); then
    # shift words so _arguments doesn't have to be concerned with second command
    (( CURRENT-- ))
    shift words
    # use _call_function here in case it doesn't exist
    _call_function 1 _github_${words[1]}
  else
    _values "github command" \
     "fetch[Fetch from a remote to a local branch.]" \
     "ignore[Ignore a SHA (from 'github network commits')]" \
     "fetch_all[Fetch all refs from a user]" \
     "info[Info about this project.]" \
     "browse[Open this repo in a web browser.]" \
     "home[Open this repo's master branch in a web browser.]" \
     "clone[Clone a repo.]" \
     "pull-request[Generate the text for a pull request.]" \
     "network[Project network tools.]" \
     "pull[Pull from a remote.]" \
     "track[Track another user's repository.]"
  fi
}

_github_pull() {
  _arguments \
    "--merge[Automatically merge remote's changes into your master.]"
}
_github_clone() {
  _arguments \
    "--ssh[Clone using the [email protected] style url.]"
}

_github_track() {
  _arguments \
    "--private[Use [email protected]: instead of git://github.com/.]" \
    "--ssh[Equivalent to --private.]"
}

_github_network() {
  if (( CURRENT > 2 )); then
    # shift words so _arguments doesn't have to be concerned with second command
    (( CURRENT-- ))
    shift words
    # use _call_function here in case it doesn't exist
    _call_function 1 _github_network_${words[1]}
  else
    _values "github network command" \
     "web[Open network in a web browser.]" \
     "list[List networked repositories.]" \
     "fetch[Fetched commits for a given networked repository.]" \
     "commits[List networked commits not pulled into this repo.]"
  fi
}

_github_network_commits() {
  _arguments \
    "--project[Filter commits on a certain project.]" \
    "--author[Filter commits on a email address of author.]" \
    "--common[Show common branch point.]" \
    "--nocache[Do not use the cached network data.]" \
    "--sort[How to sort : date(*), branch, author.]" \
    "--thisbranch[Look at branches that match the current one]" \
    "--applies[Filter commits to patches that apply cleanly.]" \
    "--limit[Only look through the first X heads - useful for really large projects]" \
    "--before[Only show commits before a certain date.]" \
    "--after[Only show commits after a certain date.]" \
    "--shas[Only show shas.]" \
    "--cache[Use the network data even if it's expired.]" \
    "--noapply[Filter commits to patches that do not apply cleanly.]"
}
4
Pedro

Sono nello stesso viaggio :)

Finora ho scoperto che la cosa è avere un buon file di configurazione (.zshrc).

Prendi questo come esempio http://matt.blissett.me.uk/linux/zsh/zshrc , guarda i commenti e fatti strada. Stackoverflow e severphault e buoni posti per cercare anche.

Devo ancora tuffarmi in http://dotfiles.org/.zshrc , ma non ho molto tempo da perdere :)

3
tutuca

Ulteriori informazioni sui globbing estesi e globs ricorsivi in ​​zsh.

Scopri un po 'di zstyle e di come varie cose (specialmente il completamento) ti permettono di ottimizzare la loro configurazione usando zstyle.

Guarda negli array associativi. Anche le matrici standard (attenzione alle differenze da bash, per il meglio!)

Se usi espressioni regolari, guarda =~ (che ha anche bash) e considera: setopt rematch_pcre

Evita di scrivere script che dipendono da più di un po 'della magia di zsh, perché mentre è fantastico da usare, zsh può tendere ad essere di sola scrittura. Se stai usando troppo, pensa a quando passare a un linguaggio come Python.

Zsh è seducente. È il lato oscuro. Benvenuto.

3
Phil P

Grande vantaggio: eccellente completamento della scheda con script di completamento preconfezionati per molti comandi. Ecco un esempio che mostra l'output di apt-get<TAB>:

apt-get
action
autoclean        build-dep        clean            dselect-upgrade  install          remove           update           
autoremove       check            dist-upgrade     help             purge            source           upgrade          
2
hariharan022

Ho tenuto una serie di discorsi e ho convertito molte persone in zsh. Tengo un repository github delle mie note (quali sono i vantaggi) insieme a un antipasto e una copia della mia configurazione zsh in github qui.

http://github.com/mitechie/zshrc

1
Rick

Un'altra grande risorsa è la pagina degli amanti di zsh (proviene da sito grml zsh ).

0
qbi