it-swarm.it

Software CMS accessibile

La mia azienda deve incorporare alcuni software CMS nel loro sito Web pubblico. Vogliamo un software che produca markup semantico per massimizzare l'accessibilità. Qualcuno può suggerire qualcuno?

Al momento, non è necessario limitare la piattaforma tecnologica: potrebbe essere PHP, Ruby o ASP.NET, per esempio.

L'accessibilità è solo uno dei criteri che esamineremo quando scegliamo il CMS.

6
Sniffer

Come accennato in precedenza, ci sono diversi aspetti dell'accessibilità quando si discute di un CMS:

  1. Il livello presentazione/tema/skin
  2. Il sistema che invia dati/codice al livello di presentazione
  3. Il contenuto stesso

(inoltre l'accessibilità degli strumenti di immissione dei contenuti può essere considerata)

Ognuno degli aspetti sopra elencati può essere costruito per incoraggiare o scoraggiare l'accessibilità. Mentre plaudo al tuo sforzo di considerare l'accessibilità così presto nel processo, in realtà consiglierei di identificare alcuni strumenti che soddisfano tutti i tuoi requisiti funzionali e quindi di valutarli per l'accessibilità.

Per ottenere alcuni consigli migliori, alcuni dettagli sui tuoi requisiti potrebbero essere utili. Ad esempio, per esigenze di CMS di base WordPress potrebbe anche essere una buona scelta e ha una buona esperienza in materia di accessibilità: http://codex.wordpress.org/Accessibility

4
Christopher

Vorrei intervenire e sottolineare che Drupal ha impiegato moltissimo lavoro per rendere il loro prodotto accessibile immediatamente. Potresti consultare la loro dichiarazione di accessibilità ; e hanno un attivo Gruppo di discussione sull'accessibilità Drupal , che potrebbe anche essere di interesse.

Detto questo, vorrei solo aggiungere che indipendentemente da quale CMS usi, l'accessibilità è più culturale che tecnica. Non importa se il tuo CMS inizia accessibile se non rimane così. Chiunque tocchi il codice per il web deve essere addestrato su cosa significa accessibilità, cosa funziona e cosa no. Non hanno necessariamente bisogno di diventare esperti, ma se non ti occupi del lato di formazione dell'equazione, è molto probabile che tu finisca con contenuti scarsamente codificati che rompono l'accessibilità perché lo scrittore semplicemente non ha mai smesso di considerare quanto bene funziona per le persone che non possono vedere, né sentire, o che sono paralizzate e così via.

Una volta ho fatto una revisione dell'accessibilità di un sito per una grande biblioteca, in cui mi sono imbattuto in questo pezzo di codice:

<!--don't know why "hiddenNav" is here - rh 3/21/08
<div class="hiddenNav">
<a href="#navigation_w">
<img src="/exhibitions/web/woodstein/images/spcr.gif" border="0" alt="Go to the Top" />
</a>
</div>
-->

Questa è una delle cose più tristi che abbia mai visto nel mondo della programmazione. Ad un certo punto, il sito aveva un programmatore che sapeva come funzionavano gli screen reader. Il "nav nascosto" è stato messo lì per fornire un metodo conveniente per gli utenti di screen reader per riportare il cursore nella parte superiore della sezione. Ma l'istituzione non è riuscita a interiorizzare la pratica dell'accessibilità, e dopo che quel programmatore esperto se ne è andato, il loro successore ha disabilitato questa funzione di accessibilità - non per cattiveria, ma per perplessità. "RH" di certo non aveva mai usato uno screen reader, se davvero avevano sentito parlare di una cosa del genere, e il codice non ha davvero senso se non ti rendi conto che dovrebbe essere letto ad alta voce .

Quindi - plaudo ai tuoi sforzi per scegliere un CMS accessibile. Ma per favore, per favore, non immaginare che il lavoro si fermi lì. Se trascuri il lato umano dell'equazione, il tuo buon lavoro decadrà lentamente ma sicuramente col passare del tempo.

3
Will Martin

Ho una buona esperienza con Drupal, un CMS open-source scritto in PHP. Se sei interessato, puoi dare un'occhiata al loro Dichiarazione di accessibilità . Lo sviluppo di Drupal è abbastanza attivo.

2
cmaderthaner

La ragione per cui la maggior parte dei CMS produce siti Web con orribili HTML e CSS, semantica e accessibilità è che la maggior parte dei CMS non è molto brava nella gestione dei contenuti, e quindi cerca di compensare con la "gestione della progettazione".

Il miglior CMS non avrà assolutamente un modello automatizzato. Il templating dovrebbe essere lasciato agli sviluppatori e ai progettisti web competenti.

Se il CMS evidenzia "layout di pagina semplice" o "modelli robusti", supponiamo che avrà il pieno controllo del nostro output e farà schifo.

2
DA01

GraffitiCMS rende il tuo markup semanticamente corretto come lo desideri. Tutto dipende dalla qualità del codice del tema. Il contenuto stesso è semanticamente corretto se si utilizza l'editor WYSIWYG per generare il contenuto.

Posso fornirti diversi esempi di fantastici siti che usano Graffiti se sei interessato.

1
Charles Boyung

Umbraco è un CMS open source. Il loro prodotto di forme, Contour, segue le linee guida WCAG.

Una cosa da notare che WCAG sono solo linee guida e come le specifiche HTML, ogni interpretazione dei prodotti può essere diversa in quanto non ci sono regole in bianco e nero sulle specifiche. Otterrai siti "accessibili" ma alla fine, spetta a te e ai tuoi utenti determinare cosa è abbastanza.

Umbraco: http://umbraco.org/

Contorno: http://umbraco.org/products/umbraco-contour

1
Bil Simser

Normalmente la parte del cms che produce il markup semantico è il tema o la skin del cms. puoi usare quasi tutti i cms purché tu abbia un tema di alta qualità che ha quello che stai cercando.

1
Scott M.

SharePoint 2007 è in realtà praticamente compatibile con WCAG W3C (Web Content Accessibility Guidelines).

Nella mia ricerca, ho scoperto che un MOSS 2007 soddisferà 15 dei 16 requisiti WCAG Priorità 1 e la stragrande maggioranza dei requisiti Priorità 2 e Priorità 3.

Ecco l'elenco di controllo WCAG: Elenco di controllo completo

Ecco un elenco di funzioni di accessibilità in MOSS 2007: Funzioni di accessibilità

Naturalmente molto dipende anche da come crei la tua pelle e da come gli utenti inseriscono il loro contenuto, come ha sottolineato Scott M.

0
Ryan Shripat